Milan, Pioli: «Dobbiamo vincere più partite possibili, poi tireremo le somme»

Lunedì 17 Febbraio 2020
Pioli
Pioli va oltre i tre punti conquistati contro il Torino nel posticipo di San Siro: «Il buono di questa sera sono sia il risultato che la prestazione, stiamo trovando una nostra identità che ci fa essere pericolosi e non ci fa correre rischi. La classifica è lì e noi dobbiamo pensare a vincere più partite possibili da qui a maggio, poi tireremo le somme». Così il tecnico del Milan dopo il successo che ha fatto agganciare i rossoneri alla zona europea. «Era la terza partita in otto giorni e sono soddisfatto della prestazione. Adesso non ha senso pensare al futuro - commenta a proposito delle voci sulla sua panchina e le rassicurazioni arrivate dal management - c'è tanto da fare adesso e vediamo a fine campionato. Il nostro lavoro è quello di essere sempre sotto esame, è normale dover convincere e conquistare fiducia, vale per me e vale per i giocatori», conclude Pioli che poi smorza il presunto caso Musacchio: «Non è che si è rifiutato di entrare - puntualizza - mi ha detto che ha avuto un problema al polpaccio e quindi ho fatto entrare Gabbia. Lui non è tornato in panchina perchè aveva quel problema. Comunque, sono contento di Gabbia, è un ragazzo di grande disponibilità, giovane e sono contento del suo esordio». Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio, 09:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA