Marsiglia-Lazio, le pagelle. Immobile immenso come il numero dei gol: 106. Luiz Felipe sempre attento, Basic troppa foga

Giovedì 4 Novembre 2021 di Enrico Sarzanini
Marsiglia-Lazio, le pagelle. Immobile immenso come il numero dei gol: 106. Luiz Felipe sempre attento, Basic troppa foga

Marsiglia e Lazio pareggiano 2-2 in un match valido per la quarta giornata del gruppo E di Europa League disputato allo stadio 'Velodromè della città francese. Nell'altra partita del girone Galatasaray-Spartak Mosca 2-2. Classifica: Galatasaray 8 punti; Lazio 5; Marsiglia 4; Lokomotiv Mosca 2. 

 

Le pagelle della Lazio

 

Strakosha 6,5

Riflesso giusto nel primo tempo sulla spizzata di testa di Milik, nella ripresa lo salva il palo ma è sempre attento.

 

Lazzari 5,5

Avvio in chiaroscuro poi si arrende ancora una volta per un problema al polpaccio. (25' st Marusic 6: fatica tanto perché sulle fasce i francesi spingono ma regge bene).

 

Luiz Felipe 6,5

Molto attento in difesa è dal suo tiro dal limite dell'area che nasce l'azione del gol di Anderson che trova l'1-1.

 

Acerbi 5,5

Parte benissimo leggendo al meglio ogni situazione ma su Milik commette una leggerezza e regala il rigore al Marsiglia che va sull'1-0.

 

Hysaj 5,5

Dalle sue parti i francesi insistono parecchio perché capiscono che possono fare male. Tampona come può.

 

Luis Alberto 6

Non è ancora il Luis Alberto sfavillante e delle grandi giocate ma sta crescendo anche in condizione ed il suo è un contributo prezioso. (30' st Akpa Akpro 5: commette troppi falli ed è disattento).

 

Leiva 6

Fatica ma quando c'è bisogno si fa trovare sempre pronto. Non molla mai ma si arrende alla stanchezza. (7' st Cataldi 6: lotta come un leone fino alla fine).

 

Basic 6

Ci mette l'anima ha un grande voglia di mettersi in mostra ma viene tradito dalla foga. (7'st Milinjovic 5,5: troppo lezioso nel finale commette un brutto errore).

 

F. Anderson 6,5

Avvio timoroso sbaglia anche le cose più semplici ma nel finale di primo tempo trova la rete dell'1-1. (30' st Moro 6: prezioso sia in attacco che in difesa).

 

Immobile 8

Non è al top ma appena ha l'occasione giusta trova la rete del momentaneo vantaggio, gol numero 160 che lo fa diventare il bomber più prolifico della storia biancoceleste. Immenso.

 

Pedro 7

Dedito al sacrificio come sempre fa tutto: attaccante, difensore e centrocampista. Un jolly imprescindibile per questa Lazio.

 

Sarri 6,5

La Lazio lotta e corre fino alla fine. Qualche distrazione di troppo ma questa squadra adesso ha un'anima.

Ultimo aggiornamento: 23:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA