Pagelle Lazio-Sampdoria: Luis Alberto sugli scudi, Felipe Anderson lezioso

Sabato 7 Maggio 2022 di Andrea Sorrentino
Pagelle Lazio-Sampdoria: Luis Alberto sugli scudi, Felipe Anderson lezioso

Lazio-Sampdoria, le pagelle della partita dell'Olimpico.

 

LAZIO


STRAKOSHA  6
Nel primo tempo solo lavoro leggero, giusto un balzo su una conclusione ravvicinata di Rincon. Nella ripresa respinge maluccio un tiro di Sabiri, ma non corre pericoli


LAZZARI 7
Aggredisce la fascia con un certo entusiasmo, e anche se trova continui chiavistelli insiste, e prima o poi trova la quadra. Infatti costruisce il 2-0 con un affondo e assist per Luis Alberto. Esce applaudito. Una sola sbavatura nel pt, quando non sale con la linea difensiva e la Samp affonda

PATRIC 7
Inizia con una sbavatura in disimpegno che fa temere il peggio, ma la Samp non approfitta. Si riscatta con l’imperioso stacco dell’1-0, suo primo gol in campionato alla settima stagione di Lazio

ACERBI 6,5
Tiene la posizione a pié fermo e testa alta, minimamente disturbato da Capuano. Appare rinfrancato dopo il gol di La Spezia

MARUSIC 6,5 
Primi minuti piuttosto difficili, perché la catena di destra della Sampdoria funziona bene e lo mette nell’angolo. Ma ne esce presto, e riaggredisce a sua volta Candreva, con successo


MILINKOVIC-SAVIC 6,5
Prende un colpo a inizio gara che lo limita, lo costringe a zoppicare a tratti, e ne limita l’estro. Passeggia per un po’, poi riparte, più lucido, e nella ripresa è dentro la gara, con i tocchi giusti che aprono spazi

CATALDI 6
Ritmi non granché vivaci, muove il pallone in modo piuttosto prevedibile, e non gli riescono le imbucate in profondità. Però fa legna in ripiegamento

IMMOBILE 6
Forse non è in splendide condizioni atletiche, e soprattutto nel primo tempo è prigioniero dei centrali avversari, senza poter uscire dal cul de sac. Nella ripresa partecipa di più, gli spazi si aprono, e lo si vede un paio di volte alla conclusione

ZACCAGNI 6
Nemmeno lui nel la sua migliore serata, visto che Bereszynski e i raddoppi doriani lo soffocano. Ha il merito di ribellarsi agli eventi e di insistere nel st, quando lo si vede più vivace e aggressivo

LEIVA 6
Entra con la partita che si va squadernando al meglio, e non ha patemi particolari

BASIC 6
Cerca e trova la porta con un gran destro da fuori, trova Audero

HYSAJ 6
Prende subito un’ammonizione, partecipa al mantenimento del risultato

ROMERO ng

SARRI 6,5
Partenza guardinga, qualche patema sui contrattacchi della Samp, ma lentamente la Lazio prende forma e si accende, soprattutto dopo il gol dell’1-0. Nella ripresa tutto è più fluido e felice. Il duello con la Roma per il quinto posto è apertissimo, e vincerlo darebbe lustro all’annata. Anche alla sua.

 

IL MIGLIORE


LUIS ALBERTO 7
Di buonumore, entra nelle azioni principali da subito. Cerca la porta senza fortuna al 12’ e al 37’, poi pennella la punizione del gol di Patric, e nella ripresa cesella il raddoppio, con uno slalom ubriacante.


IL PEGGIORE

 

FELIPE ANDERSON 5,5
Leziosità sparse lo limitano nell’estro, nella capacità di trovare lo spazio per la giocata e il dribbling sull’avversario. Nemmeno nella ripresa, quando tutti crescono, trova il tempo per un affondo dei suoi

 

 

SAMPDORIA



AUDERO 6,5
Blocca conclusioni non difficili di Luis Alberto e Zaccagni, nulla può sui gol, nel st ne evita altri 

BERESZYNSKI 6,5
Solito bell’atleta. Soffoca Zaccagni e detta passaggi per le sue progressioni in profondità

FERRARI 5,5
Limita Immobile, ma sul 2-0 Luis lo beffa

COLLEY 5
Salta a vuoto sul cross di Luis Alberto e Patric schiaccia in rete l’1-0

AUGELLO 6
Tiene la posizione senza farsi portare a spasso da Felipe, lo aspetta e fa il suo 

VIEIRA 5,5
Davanti alla difesa , cede alla distanza

CANDREVA 5
Qualche discesa interessante, ma alla distanza cala

RINCON 5,5
Smista e corre tanto, ma Luis Alberto gli sfugge

THORSBY 6
Vicino al gol al 20’, poi grande lavoro su Milinkovic

SABIRI 5,5
Da pendolo. Pericoloso solo al 5’ st con tiro da fuori 

CAPUTO 5
Lavoro di sponda e di dedizione, sale spesso a dare una mano, ma in area non entra mai

DAMSGAARD 5,5
Entra a cose fatte, non incide

QUAGLIARELLA 6
Prende un palo nel finale

GIAMPAOLO 5
Dopo un buon avvio la Samp appassisce. Salvezza ancora da conquistare

 

ARBITRO 
MASSA 6

Gara senza difficoltà per Massa, che tuttavia riesce a commettere errori da “primo pelo”. Valuta infatti male alcuni falli e non dà mai l’idea di avere la gara sotto controllo. Ci pensa la correttezza dei giocatori ad evitargli guai. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA