Lazio-Fiorentina, le pagelle: Pedro andrebbe clonato, Acerbi annienta Vlahovic

Mercoledì 27 Ottobre 2021 di Enrico Sarzanini
Lazio-Fiorentina, le pagelle: Pedro andrebbe clonato, Acerbi annienta Vlahovic

REINA 6 Una serata molto tranquilla per lo spagnolo chiamato ad interventi di ordinaria amministrazione.

LAZZARI 6,5 Serata di straordinari si divide tra le sue consuete discese e la fase difensiva. Suo il primo tiro in porta a fine primo tempo.

LUIZ FELIPE 6,5 La coppia con Acerbi è perfetta: l'uno completa l'altro e quando ci sono loro in campo la squadra gioca con uno spirito diverso. Esce con i crampi. (32' st Patric 6: pulito e preciso).

ACERBI 7 Con lui a guidare la difesa è tutta un'altra storia. Mai in affanno guida il reparto annientando Vlahovic. Festeggia le 300 gare in A.

MARUSIC 6 Meno propositivo rispetto a Lazzari ma questo è un dettame di Sarri. Il suo contributo in difesa è concreto.

MILINKOVIC SAVIC 6,5 Assente ingiustificato nel primo tempo nella ripresa entra in partita e inventa un assist per Pedro che finalizza nel migliore dei modi. (33' st Basic 6: sostanza a centrocampo).

CATALDI 6,5 Gara dopo gara acquista sempre maggiore sicurezza e padronanza. Forse dopo anni la Lazio ha scoperto di avere in casa il vice Leiva. (37' st Leiva, sv).

LUIS ALBERTO 6 Gioca a tratti ma sono più le volte che si eclissa che quelle in cui partecipa attivamente all'azione

FELIPE ANDERSON 6 Vive una preoccupante fase di involuzione è già la seconda gara giocata sotto tono. Forse dovrebbe un po' rifiatare.

IMMOBILE 6 Corre, corre e corre. Sembra tarantolato anche perché il gol che lo separa dal mito Piola è uno stimolo troppo grande.

PEDRO 7 Andrebbe clonato: cerca sempre l'uno due con i compagni, aiuta i difesa e pressa in attacco. A inizio ripresa sblocca una gara complicatissima con un tiro sotto la traversa. (37' st Moro, sv).

SARRI 6,5 Il tecnico festeggia la panchina numero 200 in Serie A con una vittoria che gli regala un po' do serenità in vista del big match contro l'Atalanta di sabato.

Ultimo aggiornamento: 23:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA