Lazio in Champions, gol di Milinkovic e Immobile: Cagliari ko 2-1

Giovedì 23 Luglio 2020 di Emiliano Bernardini

Bentornata Lazio. Bentornata vittoria. Mancava da ben 5 turni. Ma questa è storica. Tre punti che regalano la certezza del quarto posto. Che vuole dire Champions (a meno che Napoli e Roma vincano contemporaneamente le coppe Europee). Stupenda la foto finale sotto la Curva Nord. Bentornate dolci note. Mancavano da 13 anni. Sempre nel segno di Inzaghi. Ieri giocatore (ha contribuito con 5 gol nella stagione 2006-07) oggi allenatore (ieri ha festeggiato 200 panchine biancocelesti). E’ lui la costante dei successi della Lazio. Un successo di rabbia. In rimonta. Come all’andata. Ma meno sofferta. Stavolta non nei minuti di recupero ma nei primi della ripresa. Milinkovic da sogno. Immobile da record. Gol numero 31 in campionato. Superato Cristiano Ronaldo, ieri rimasto a digiuno. La scarpa d’oro ora è a meno 3. Anche la Juve è più vicina ma guardala fa solo aumentare i rimpianti. Meglio godersi il traguardo, dichiarato a inizio stagione, e raggiunto. 

LEGGI LA CRONACA

Il primo tempo è praticamente un monologo biancoceleste. E se il migliore in campo risulta il portiere avversario c’è poco da dire. Dopo il gol su punizione, giustamente annullato a Joao Pedro (era di seconda), i biancocelesti si rendono pericolosi almeno 5 volte. Strepitoso Cagno che con grandi parate prima dice no a Luis Alberto e poi a Immobile. Il problema è che la Fortuna ha deciso di voltare le spalle ai ragazzi di Inzaghi e così sul finire del primo tempo Simeone segna il vantaggio per il Cagliari. Decisiva una deviazione di Luiz Felipe. La Lazio non si scompone. Anzi rientra in campo con grinta. E così Milinkovic scaraventa un bolide alle spalle di Cragno. Unica resa del portiere del Cagliari che poi si supera ancora su Luis Alberto e Immobile. Ciro si rifà poco dopo con un diagonale che ricorda molto quello segnato al Torino. Note dolenti il giallo a Lazzari e Parolo che li costringerà a saltare la trasferta di Verona. Ma poco importa perché c'era solo una cosa fondamentale: tornare in Champions

LE FORMAZIONI:
LAZIO 
(3-5-2): (3-5-2) Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Parolo, Luis Alberto, Jony; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi
CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Faragò, Nandez, Rog, Ionita, Mattiello; Siemone, Joao Pedro. All. Zenga

Un post coronavirus disastroso quello dei ragazzi di Simone Inzaghi, che hanno perso tutte le chance scudetto a causa di un rendimento difficilmente pronosticabile alla luce della prima parte di stagione: 2 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte tra giugno e luglio per Immobile e compagni; i sardi sono a secco di vittorie da 6 gare, durante le quali hanno segnato 2 soli gol.

Guarda la classifica

Ultimo aggiornamento: 24 Luglio, 06:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA