Lazio-Benevento 5-3, le pagelle: Ciro show, Correa sorride, Milinkovic immenso

Domenica 18 Aprile 2021 di Alberto Abbate
Lazio-Benevento 5-3, le pagelle: Ciro show, Correa sorride, Milinkovic immenso

REINA 6
Attento sulle uscite, Sau lo beffa con un giro spettacolare e Viola sul rigore. Fa una parata pazzesca su Depaoli nel finale, ma Glick segna sugli sviluppi del corner. Incolpevole. 
MARUSIC 5,5
Inizialmente lo controlla col fisico, poi concede a Sau il gol dalla distanza. Rischia su Improta, poi trattiene Ionita in area. Ingenuo. 
ACERBI 6
Ferma Depaoli, recupera alla grande un contropiede, costringe sempre il Benevento a sbagliare la conclusione. Si fa però superare da Glick sul corner. Macchiato. 
RADU 6
Si perde la marcatura di Lapadula e viene graziato dal liscio, ma è quello che commette meno sbavature dietro. Esperto. 
LAZZARI 6
E’ subito pimpante e propositivo, reclama il rigore su un affondo. E’ però troppo impreciso nell’ultimo passaggio, anche nel recupero. Sciupone. 
MILINKOVIC 7
Lanci e aperture de standing ovation, fa sbloccare lo fa sbloccare con un assist in area al bacio. Si conquista il secondo rigore in palleggio. Enorme. 
LEIVA 6,5
Recupera la palla e propizia il primo gol dei compagni. Non fa passare mai il Benevento oltre la trequarti. Metronomo. 
LUIS ALBERTO 6,5
Si sacrifica per aiutare. Inventa e fa partire ogni azione, come quelle del raddoppio e del poker biancoceleste. Generoso.
FARES 6,5
Mette un cross al volo perfetto sulla testa d’Immobile. Anche in ripiegamento è molto utile. Montipò gli nega la gioia del gol volando sulla sua respinta dopo il rigore. Fiammante. 
CORREA 7,5
Dà il filtrante perfetto d’esterno per la rete di Ciro. Si conquista il rigore e lo trasforma dal dischetto, poi fa il bis grazie al tacco di Montipò. Concreto. 
IMMOBILE 7,5
Il palo sembra di nuovo un segno. Invece si lancia in scivolata costringendo Depaoli all’autogol, quindi si sblocca con uno scavetto. Lascia a Correa il rigore e gli fa pure l’assist al Tucu subito dopo. Si fa ipnotizzare da Montipò sul secondo penalty, ma centra comunque il bis all’ultimo minuto. Protagonista assoluto. 
PAROLO 6,5
Spende bene il giallo su Iago Falque al limite. Mura il Benevento e fa l’assist per Immobile in contropiede. Efficace. 
LULIC 5,5
Non entra mai in partita, sbaglia due volte l’ultimo passaggio nel finale. Affannato. 
AKPA AKPRO 5
Appena entrato si becca un giallo inesistente. Esce dopo poco per un problema muscolare. Confusionario. 
MURIQI 5,5
E’ utile in scivolata in fase difensiva, ma non fa una sponda né riesce a far salire la squadra. Pennellone. 
HOEDT n.g. 
FARRIS 6
La Lazio domina in lungo e in largo, ma sottovaluta il secondo tempo dando coraggio con errori al Benevento. I cambi non aiutano. Superficiale. 
GHERSINI 4
Prima annulla il gol d’Immobile per fuorigioco, poi lo convalida grazie al Var.. Su Lazzari giudica leggera la spinta di Letizia. Concede il penalty nonostante Montipò tocchi prima il tiro di Correa. Lo salva il Var con un rigore netto su Milinkovic. Viene richiamato ancora sia per il rigore del Benevento sia per una spinta di Caldirola su Immobile sul terzo gol campano annullato. Principiante.

Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 09:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA