Juventus-Sassuolo, le pagelle: Rabiot lento, Morata irritante. Dybala l'unico che crea problemi

Mercoledì 27 Ottobre 2021 di Fabrizio Ponciroli
Juventus-Sassuolo, le pagelle: Rabiot lento, Morata irritante. Dybala l'unico che crea problemi

PERIN 6
Allegri gli dà spazio e lui si fa trovare pronto. Super parata su un tiro beffardo di Berardi. Incolpevole sui due gol.

DANILO 5
Non rischia mai la giocata e si limita ad occupare lo spazio. Non spinge sulla fascia. Impalpabile (35’ st Kulusevski ng).

BONUCCI 5
Meno preciso del solito nei lanci, va in difficoltà quando il Sassuolo riparte in contropiede.

DE LIGT 5,5
Nella marcatura a uomo è insuperabile ma sbanda quando è da solo contro più avversari.

DE SCIGLIO 6
Parte alla grande ma deve uscire per l’ennesimo infortunio. Che peccato (13’ pt Alex Sandro 5,5: ci prova, sbaglia troppo).

CHIESA 5,5
Si scatena l’elettricità quando tocca la palla. Il problema è che riceve pochissimi palloni. Ad intermittenza.

MCKENNIE 5.5
Non sembra avere le idee chiare, sia quando deve giocare la palla, sia quando deve difendere. Illude con la rete del momentaneo pareggio.

LOCATELLI 5
Cerca di dare un senso al gioco bianconero. Il grande ex si smarrisce nel nulla del centrocampo bianconero (35’ st Arthur ng).

RABIOT 4,5
Gioca sempre alla stessa velocità. Non inserisce mai le marce alte, forse perché non ne ha (1’ st Cuadrado 6: porta freschezza ed è l’unico a saltare l’uomo).

DYBALA 6
Si accende un paio di volte, colpendo un clamoroso palo. L’unico che crea problemi alla difesa neroverde. Pennella per McKennie.

MORATA 4
Trascorre più tempo in fuorigioco che con la palla tra i piedi. Poco reattivo, irritante nel suo ciondolare per il campo. Fantasma (18’ st Kaio Jorge 5,5: si intravede qualcosa).

ALLEGRI 4
Una sconfitta figlia di un approccio troppo rilassato. A furia di predicare calma, la squadra si addormenta. L’orgoglio non basta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA