Stangata Juve, l'ira di Moggi: «Plusvalenze le fanno tutti, penalizzati solo noi. SuperLega? Buona idea»

L'ex dirigente della Juventus, radiato dopo Calciopoli, torna a parlare dopo la sentenza che ha tolto 15 punti in classifica ai bianconeri

Stangata Juve, l'ira di Moggi: «Plusvalenze le fanno tutti, penalizzati solo noi. SuperLega? Buona idea»
Stangata Juve, l'ira di Moggi: «Plusvalenze le fanno tutti, penalizzati solo noi. SuperLega? Buona idea»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Febbraio 2023, 13:31

Dopo la stangata ai danni della Juventus, l'ira di Luciano Moggi. 'Big Luciano', dirigente del club negli anni '90 e 2000 e radiato dopo lo scandalo Calciopoli (che portò alla revoca di due scudetti ai bianconeri), torna a parlare a distanza di pochi giorni dalla penalizzazione di 15 punti ai danni della Signora. «Le plusvalenze le fanno tutti e non sono di per sé illecite ma l'unica società punita è stata la Juventus. Mi sembra ci sia qualcosa che non quadri», ha detto all'Adnkronos l'ex direttore generale juventino.

Antonio Conte, paura per l'ex allenatore di Juve e Inter: «Forti dolori alla pancia». Sarà operato

Stangata Juventus, ecco le motivazioni: «Illecito sportivo prolungato e consapevole». La sentenza

Moggi: «Plusvalenze le fanno tutti»

I 15 punti di penalizzazione sono stati inflitti alla società bianconera dalla Corte Federale d'Appello. «Non c'è dubbio che la Juve abbia operato male e in più essendo quotata in borsa è particolarmente sotto osservazione -aggiunge Moggi-, però in Serie A, senza plusvalenze, sarebbero fallite almeno 10 società ma non la Juventus perché ha alle spalle la solidità economica di Exor, che in pochi anni ha fatto due aumenti di capitale».

SuperLega? Più soldi per tutti, buona idea

Moggi ha parlato anche della SuperLega, all'indomani della sentenza del Tribunale di Madrid che nel suo dispositivo ha sottolineato come 'Fifa e Uefa non possano giustificare il loro comportamento anticoncorrenziale. «Aspettiamo la decisione della Corte di giustizia dell'Unione europea ma sentenza di ieri del tribunale di Madrid di fatto ha dato il via libera alla Superlega.

Ho sentito molte critiche ma a me sembra una buona idea a patto che entrino più soldi nel mondo del calcio come sembrerebbe».

«Se così fosse se ne gioverebbero tutti non solo i grandi club ma anche i piccoli che incasserebbero più soldi dalle cessioni dei giocatori migliori», aggiunge Moggi. «Magari il torneo della Superlega può essere studiato meglio per renderlo più attraente ma potrebbe essere una svolta anche per avere maggiore equilibrio nel calcio europeo, perché altrimenti la Premier League prenderà sempre di più il sopravvento come si è visto negli ultimi mercati». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA