Roma, con il Braga c'è Dzeko e poi Mayoral: la staffetta è con vista Milan

Giovedì 25 Febbraio 2021 di Stefano Carina
Roma, con il Braga c'è Dzeko e poi Mayoral: la staffetta è con vista Milan

L’ora della scelta è arrivato. Oggi il Braga, domenica il Milan ma il posto da centravanti è sempre lo stesso. E soprattutto unico. Fonseca, prodigo di indicazioni alla vigilia («El Shaarawy gioca, Cristante ha recuperato e gioca, Smalling e Ibanez sarà difficile recuperarli per il Milan, Kumbulla è invece più vicino al rientro»), si chiude a riccio quando gli viene posta l’inevitabile domanda sul finalizzatore: «Dzeko o Mayoral? Si sono allenati bene, vedremo...». Le ultime prove tattiche hanno visto Edin impiegato insieme a El Shaarawy e Pedro. Indicazioni precise che potrebbero anche essere il preludio ad una staffetta, per poi ripresentare Dzeko contro i rossoneri. Anche perché, tra esclusioni e litigi, il bosniaco ha bisogno di mettere minuti nelle gambe avendo giocato nell’ultimo mese appena 152 dei 540 minuti disputati dalla squadra. La certezza arriva dai partner del centravanti: Pedro e El Shaarawy. E dalle scelte difensive, obbligate, anche se Spinazzola non è al meglio. Del resto né Fazio tantomeno Jesus fanno parte della lista europea: «Parliamo di questo perché c’è stata una situazione infortunati non normale - replica piccato Paulo - Ho fatto una scelta e non posso pensare di tornare indietro. Giochiamo con quelli che abbiamo». Senza abbassare la guardia: «Questo turno per me non è chiuso, il Braga è forte». 
ARRIVA LOMBARDO 
Società: scelto Maurizio Lombardo (ex Juve) come nuovo segretario generale. Imminente la firma. Il Ceo Fienga, invece, è stato ricevuto da Issa Hilal Al Hazami, Presidente dello Sharjah Sport Council per discutere dello sviluppo dello sport negli Emirati Arabi. Intanto Reynolds è stato pre-convocato dagli Usa per il torneo olimpico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA