La Lazio domina il Genoa (1-4): apre Marusic, poi show di Immobile che supera Vlahovic e Boniperti

La squadra di Sarri sale a 55 punti. Di Marusic l'altro gol che aveva aperto la sfida

Domenica 10 Aprile 2022 di Valerio Marcangeli
Diretta Genoa-Lazio

Una Lazio corsara non lascia scampo al Genoa. I biancocelesti fanno la partita perfetta a Marassi e si portano a casa tre punti fondamentali per la corsa all’Europa. La squadra di Sarri non sbaglia nulla e affonda gli avversari con il primo gol in stagione di Marusic e il ritrovato sorriso di Immobile autore della sesta tripletta con la maglia della Lazio. Il numero 17 supera in un colpo solo Vlahovic nell'attuale classifica marcatori di Serie A (24 gol a 22) e Boniperti in quella all-time (179 a 178). Biancocelesti che calano il poker contro la formazione di Blessin mai colpita più di una volta a partita finora dall'avversario. Unica pecca (si fa per dire) per Sarri il mancato decimo clean sheet in campionato per via dello sfortunato autogol di Patric.

Genoa dinamico, ma Lazio spietata: la prima frazione la decidono Marusic e Immobile

Pronti via il Genoa va anche oltre le attese della vigilia aggredendo la Lazio nella propria metà campo. I padroni di casa hanno subito due potenziali occasioni nate dai piedi di Melegoni alle quali i biancocelesti rispondono con un buon guizzo di Zaccagni seguito, un interessante inserimento di Milinkovic e un gran mancino da fuori area di Immobile. Biglietto da visita niente male in soli sette minuti di partita. Il club capitolino rischia il bersaglio grosso anche all’11’ con un uno schema perfetto da angolo che Acerbi di testa non riesce a trasformare in gol di testa. Da un’incornata a un’altra, stavolta molto più pericolosa visto che al 17’ è Ostigard a colpire a botta sicura, ma Strakosha è attento e manda la sfera in calcio d’angolo.

Superato il 20’ Sarri chiede qualcosa di più ai suoi, mentre Blessin, non contento degli esterni, li scambia. Al 28’ sospiro di sollievo per la Lazio con Acerbi che buca l’intervento e sfiora maldestramente Piccoli in area. Tutto sembra condurre al calcio di rigore, ma dopo il consulto con il Var Nasca, Manganiello fa riprendere il gioco e sul capovolgimento di fronte la Lazio passa in vantaggio. Marusic parte indisturbato verso la retrogurdia rossoblù, entra in area e dopo aver preso la mira batte Sirigu con un piattone destro che vale il primo gol in stagione. Il Genoa accusa il colpo e perde intensità mentre la squadra di Sarri è spietata e allo scadere della prima frazione raddoppio. Sprint di Lazzari sulla destra e palla dietro per Immobile con esito scontato: 0-2.

Genoa-Lazio, Immobile show nel secondo tempo: tripletta e doppio sorpasso a Vlahovic e Boniperi

Come prevedibile il Genoa cerca di partire forte nella seconda frazione. Per dare nuova linfa alla fase offensiva Blessin cambia un Portanova fuori partita con Ekuban durante l’intervallo. Al 49’ però è grazie a Sirigu che il passivo non peggiora. Felipe Anderson fa partire un gran destro da oltre 20 metri che l’estremo difensore rossoblù con un gran colpo di reni spedisce in angolo. Al 55’ arriva anche il primo cambio per la Lazio. Sarri non vuole rischiare nulla e inserisce Cataldi al posto di Leiva ammonito e appena riprende il gioco Sirigu vola ancora, stavolta sul tiro a giro di Zaccagni. Arrivati al 64’ però il portiere dei padroni di casa può poco con Immobile che lanciato da Luis Alberto prima gli calcia addosso e poi sul rimpallo appoggia comodamente di testa certificando il controsorpasso a Vlahovic in cima alla classifica marcatori.

Blessin sostituisce Vasquez e Melegoni con Criscito e Yeboah, ma la scintilla la trova Amiri che al 68’ entra in area superando tre avversari e sul cross trova la deviazione di Patric che batte Strakosha. Sarri dal canto suo non vuole che i suoi abbassino la guardia e al 72’ inserisce Basic e Pedro al posto di Luis Alberto e Zaccagni. La paura del contraccolpo psicologico svanisce al 76’ con la tripletta di Immobile. Il capitano sfrutta il pressing di Pedro su Maksimovic, si beve Galdames e fa tripletta, la seconda di questa stagione (la sesta con la Lazio). Un vero e proprio colpo di grazia per i padroni di casa che nel finale inseriscono Frendrup e Gudmundsson senza successo, mentre Sarri gestisce Lazzari inserendo Hysaj.

Segui la diretta

 

Le formazioni ufficiali

GENOA (4-2-3-1) - Sirigu; Hefti, Ostigard, Maksimovic, Vasquez; Galdames, Badelj; Portanova, Amiri, Melegoni; Piccoli. All. Blessin

LAZIO (4-3-3) - Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Marusic; Milinkovic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. All. Sarri

Dove vedere Genoa-Lazio

Il match tra Genoa e Lazio, con fischio d’inizio alle ore 12.30 allo stadio Ferraris di Genova, sarà visibile su Dazn, Sky Sport Calcio, Sky 251 e Sky Go.

Ultimo aggiornamento: 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA