Dinamo Kiev-Juventus, i voti: Morata fa il Cristiano Ronaldo

Martedì 20 Ottobre 2020 di Alberto Mauro

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS
Szczesny 6 Pasticcia in avvio con Rabiot, una paio di parate facili, poche preoccupazioni.

Cuadrado 6,5 Solido e attento nelle due fasi, sulla destra rende decisamente meglio che a sinistra, bene in marcatura e nel finale pesca l’assist vincente per Morata

Bonucci 7 Eredita la fascia da capitano da Chiellini, e non fa passare nemmeno uno spillo. Ermetico

Chiellini ng Sfiora il gol su liscio di Buschan in avvio, costretto ad abbandonare la partita dopo 19 minuti per un problema ai flessori della coscia destra

Danilo 6 Stavolta Pirlo lo schiera a sinistra, fatica meno che a Crotone, in controllo, d’esperienza

Kulusevski 6,5 Un tacco insidioso e molta corsa, a inizio ripresa il suo tiro innesca il vantaggio di Morata sulla respinta di Buschan

Bentancur 5,5 Nel centrocampo a due non è molto a suo agio, si vede poco, spesso a rincorrere, nel finale trova il ritmo

Rabiot 5 Lento, poco lucido, anche sotto porta. Non è ancora in condizione, può solo migliorare

Chiesa 6,5 Scalda subito i guantoni di Buschan, vince il duello con Kedziora, entra nell’azione del primo gol, in crescita rispetto a Crotone

Ramsey 5,5 Galleggia tra la trequarti e al fianco di Morata, bello spunto per il tacco di Kulusevski

Morata 8 Regala a Pirlo tre punti all’esordio in Europa con la sua prima doppietta in Champions. Due gol pesantissimi: alla prima occasione non perdona, sblocca una partita complicata e nel finale la chiude con un colpo di testa perfetto. Rinato

Pirlo 6,5 C’è il risultato, ci sono segnali del suo gioco ma la Juve deve ancora fare il salto decisivo. La strada è quella giusta, perde Chiellini ma ritrova Dybala.
(Demiral 6, Dybala 5,5, Arthur ng, Bernardeschi ng)
 

Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 11:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA