Cristiano Ronaldo-City, la Juve è furiosa: Mendes vuole chiudere l’affare in 48 ore

Giovedì 26 Agosto 2021 di Alberto Mauro e Eleonora Trotta
Cristiano Ronaldo-City, Mendes incontra la Juve: l'agente vuole chiudere in 48 ore

Il sì di Guardiola a Cr7 c'è da settimane. Ora manca l’ultimo step: Jorge Mendes, a Torino fino alle 14, dovrà convincere la Juventus ad accettare una contropartita offerta dal City. La dirigenza ha convocato il procuratore di Ronaldo in mattinata, presenti Arrivabene, Nedved e Cherubini, e il messaggio è stato chiaro in un clima molto molto teso: la Vecchia Signora è parecchio irritata per le tempistiche e le modalità di un’operazione complessa a pochi giorni dalla fine del mercato, e ha ribadito con fermezza che l’atteso addio non si consumerà a zero. Nei prossimi giorni previsti nuovi faccia a faccia, e intanto tra le varie opzioni prospettate da Mendes, i bianconeri potrebbero essere interessati a Bernardo Silva; Gabriel Jesus, primo nome di Allegri, è al momento bloccato dal tecnico catalano.

Il potente agente è sempre più determinato: vuole chiudere l'affare entro le prossime 48 ore, così da soddisfare il desiderio del suo assistito di cambiare maglia, che ha già trovato, sembrerebbe, un accordo di massima con gli inglesi per un biennale. Il club bianconero, da parte sua, punta a monetizzare la partenza del portoghese (non meno di 25 milioni, l’ammortamento di CR7), ma allo stesso tempo è pronto a considerare contropartite gradite. Di certo e dopo settimane cariche di tensioni, Ronaldo ha fretta di voltare pagina. E anche la Juve, sempre alle prese con il casting per successore del portoghese. Tra i vari nomi occhio al possibile ritorno di Kean: il suo agente, Mino Raiola, oggi era alla Continassa. 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 27 Agosto, 10:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA