Pioli: «Milan non bello ma vincente». Corini: «Frustrante perdere così»

Sabato 25 Gennaio 2020
Pioli e Corini, due facce della stessa medaglia. Uno felice, l'altro nero. «Ho visto un Milan non bellissimo, perché possiamo giocare meglio, ma vincente. Possiamo migliorare, stasera abbiamo dimostrare di saper soffrire. Dobbiamo continuare e migliorare, la determinazione è quella giusta, ma a livello tattico dobbiamo lavorare ancora tanto e pensare alla prossima partita». Così Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha commentato a Sky Sport la vittoria di Brescia. «Stiamo guarendo, siamo una squadra completamente diversa da come era partita, abbiamo cambiato l'atteggiamento, sappiamo fare la partita e soffrire - aggiunge -. Stasera abbiamo capito una volta di più quanto sia difficile questo campionato. Stasera, dal punto di vista tecnico, abbiamo sbagliato troppe uscite». «Ibra? È un valore aggiunto - conclude -: per qualità, spessore e personalità, ma è stata brava anche la squadra a lavorare e a reagire dopo Bergamo. Lui ci ha aiutati. Paquetà mi ha detto che non era sereno, io ho preferito non convocarlo».

«Perdere in questo modo è sicuramente frustrante per noi, anche in relazione alla prestazione offerta. Frustrante, perché non si possono giocare partite simili e non portare a casa alcun punto. Nella sofferenza, però, dobbiamo continuare a produrre questo tipo di calcio. Siamo noi gli artefici del nostro destino e continuare così nelle prossime partite». Così Eugenio Corini, allenatore del Brescia, commenta a Sky Sport la sconfitta di misura contro il Milan. «Tonali? È un talento straordinario e lo dimostra anche con l'applicazione quotidiana. Ci darà una mano nella strada verso la salvezza. Stasera vedere tutto quel pubblico al Rigamonti è stato davvero emozionante, non dobbiamo mollare», conclude l'allenatore delle 'rondinellè © RIPRODUZIONE RISERVATA