Atalanta-Milan 2-3, le pagelle: Tonali da sogno, Theo Hernandez al top

Domenica 3 Ottobre 2021 di Luca Uccello
Atalanta-Milan 2-3, le pagelle: Tonali da sogno, Theo Hernandez al top

Atalanta-Milan 2-3, il Milan vince e torna secondo. Le pagelle dei rossoneri.

 

MAIGNAN 7 Qualche miracolo per ricordare che Donnarumma fa parte ormai del passato

CALABRIA 7 Mancini lo lascia a casa. Ha fatto male e Davide glielo dimostra dopo pochissimi secondi

KJAER 6,5 Ci mette l’esperienza quando il fisico non ci arriva. Prima Zapata poi con tutti gli altri

TOMORI 6,5 Un vero mastino che non fa entrare gli sconosciuti. Protegge la sua area con le unghie e con i denti

THEO HERNANDEZ 7,5 Se non segna fa l’assist vincente prima uno, poi l’altro. In Italia non ha rivali. In Europa ancora qualcuno… (35’ st Ballo-Tourè ng: altri preziosi minuti

TONALI 8 È il miglior centrocampista del Milan. Costruisce e distrugge, inventa e segna. Mancini lascia a casa anche lui. Un errore. Sandro merita non solo di essere chiamato, merita di più… (35’ st Bennacer ng: ormai è diventato la sua riserva naturale)

KESSIE 6 Pioli lo difende, lui però in campo non riesce a smentire i mal pensanti, quelli che credono che Frank non manterrà la parola data e se ne andrà a parametro zero.

SAELEMAEKERS 6 Sbaglia un calcio di rigore di testa. Uno di quei colpi che non ha nel suo repertorio

BRAHIM DIAZ 6 Fa tutto a parte che attaccare. A Bergamo difende tanto, si sacrifica molto, corre tantissimo all’indietro perché così il Milan soffre meno… (29’ st Messias 5: Una storia straordinaria che continua con l’esordio con la maglia del Milan. Peccato che le due reti arrivano da due suoi errori…) 

RAFAEL LEAO 6,5 Va via quando vuole. E quando vuole segna anche reti bellissime. Lo fa in contropiede doti una azione velocissima con l’aiuto di Messias e Theo. Un grande gol, l’ennesimo in questa stagione… (44’ st Pellegri ng)

REBIC 6,5 Fatica a fare la prima punta. Quando si sposta a destra o a sinistra è tutta un’altra vita per lui e per il MIlan

PIOLI 6,5 Il suo Milan continua a vincere, anche soffeendo. Vince e segna tanto e subire poco (appena 5 reti), molto poco rispetto a tutte le altre. Una squadra che continua a dominare in Italia, che vuole vincere lo scudetto. Ma per quello bisogna vederselo con Napoli e Inter

Ultimo aggiornamento: 22:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA