Basket, in Coppa Italia si ferma Roma
la Montepaschi Siena in semifinale

Venerdì 7 Febbraio 2014 di Carlo Santi
Basket, in Coppa Italia si ferma Roma la Montepaschi Siena in semifinale
MILANO - Troppo debole questa Virtus che non riesce pi a vincere. Il primo turno della Coppa Italia Roma lo la lasciato nella mani di Siena (76-67 il punteggio) che continua il suo viaggio nella semifinale.

Senza un vero playmaker, senza troppa voglia di difendere e di aggredire l’avversario, l’Acea appare un gruppo smarrito. Neppure un attimo al comando, Montepaschi sempre bella, rotazioni giuste, uomini con tanta voglia di essere protagonisti. E domani pomeriggio giocherà la semifinale con l'Enel Bri ndisi che ha superato Venezia. Tutto il contrario di una Roma che ha lasciato troppi spazi sul perimetro lasciandosi infilare (12 su 26 da 3 punti, non è troppo?) e che ha concesso molto a rimbalzo (il saldo è 39 a 26, anche qui tanto). In più, come contro Avellino, non s’è vista un’azione importante, costruita, e Bobby Jones è apparso un corpo estraneo, lui che quando vuole sa dare tanto alla squadra. Aggiungiamo la pessoma prestazione di D’Ercole e un poco concreto Moraschini, il conto è preso fatto.

Siena, invece, ha potuto contare su un Haynes preciso e su lunghi che, a turno, hanno reso molto, da Ortner a Hunter, dosato in campo, a Nelson. I tentativi di ricucire, recuperare il divario, sono tutti falliti. I 10 punti (47-37) al 20’ (ma ce n’erano anche 16, 31-15) si sono ridotti alla metà (56-51) e poi a 4 (58-54) con la tripla di Baron. Ogni volta, però, la Montepaschi è potuta ripartire in tranquillità, riprendere il pieno comando della situazione e lasciare Roma nel fumo, con un Hosley che, al di là dei suoi 22 punti, non è stato continuo.

Montepaschi Siena: Green19 (5/8, 2/3), Haynes 18 (1/3, 4/8), Carter 4 (0/2, 1/2), Nelson 6 (0/3, 2/4), Ortner 5 (2/6), Viggiano 7 (0/1, 2/3), Cournooh (0/0, 0/1), Janning 5 (0/1, 1/4), Ress 2 (1/1), Udom. N.e.: Cappelletti.

Acea Roma: D’Ercole (0/0, 0/2), Goss 9 (2/8, 1/3), Hosley 22 (3/9, 2/5), Jones 2 (0/1, 0/2), Mbakwe 9 (3/7), Righetti, Baron 16 (5/5, 2/6), Szewczyk 5 (0/0, 1/3), Moraschini 4 (1/1, 0/1). N.e.: Tonolli e Finamore.

Arbitri: Cerebuch, Sabetta, Vicino.

Note: parziali: 24-15, 47-37,58-51. Tiri liberi: Siena 12/16, Roma 21/22.Tiri da 3 punti: Siena 12/26, Roma 6/22.Rimbalzi: Siena 39 (27d., 12o.), Roma 26 (21d., 5o.).Falli tecnici alla panchina di Roma (50-39) e Viggiano (76-60). Uscito per 5 falli: Viaggiano (76-60).



Eccoci alla seconda partita.

Splende Brindisi contro l’Umana Venezia battuta 83-70. In difficoltà i pugliesi in avvio, che domani nella prima semifinale della Final Eight giocheranno con la Montepaschi Siena, letteralmente aggrediti dai veneziani. Ma la risposta, con le bombe di Taylor e di Todic, hanno ridato fiducia. Solo nel secondo quarto l’Enel è salita al comando e ha preso il largo grazie ai tiri pesanti di Snaer, il migliore della partita e non solo per i 27 punti ma per le soluzioni che ha trovato. Venezia si è aggrappatsa a Donel Taylor e Andre Smith, ha avuto molto da Crosariol, lucido e determinato in area, pronto anche agli aiuti mentre Luca Vitali ha cercato di scuotere i compagni ma le 6 palle perse pesano, e molto, sulla sua partita.

Venezia ha cercato di avvicinarsi, lo ha fatto con Taylor ma la reazione dell’Enel è stata puntale: Campbell ha messo a segno una tripla e subito fallo, un gioco da 4 punti. Inutile la rincorsa della Reyer che ha sprecato molto ragionando poco lasciando il palcoscenico a Snaer e Campbell.



Grandi sorprese nell'altra parte del tabellone. La terza semifinalista è Reggio Emilia che ha battuto Cantù per 84-77 e che incontrerà Sassari che, a sua volta, ha sconfitto Milano 82-80 Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 08:29