La pazza idea dell'Italia dello sci: imitare l'atletica azzurra ai Giochi

Tra un mese in Cina. Mai così forte la nostra nazionale con le stelle Goggia, Paris e Brignone

Martedì 4 Gennaio 2022 di Daniele Petroselli
Sofia Goggia

Un inizio di 2022 sulla scia di quanto accaduto nel 2021? Se lo augura lo sci alpino, che tra un mese esatto sarà impegnato sulle nevi di Pechino per le Olimpiadi invernali. Un appuntamento questo a cui l'Italia sta per arrivare con grandi speranze che, in Federazione ma anche al Coni, si spera si tramutino in medaglie. Per una delle spedizioni migliori di sempre, proprio come accaduto incredibilmente qualche mese fa a Tokyo per i Giochi estivi. Le frecce nell'arco sono tante stavolta. E di qualità. E le scelte per la pattuglia che dovrà andare in Cina (il 16 gennaio si chiudono le liste dei convocati) saranno molto complicate. A oggi le certezze maggiori arrivano dalla pattuglia femminile, con Sofia Goggia che, con i sei podi stagionali (di cui 5 vittorie) parte non solo come portabandiera azzurra ma anche come capitana di un gruppo che può fare podio in tutte le specialità. In discesa e in SuperG la bergamasca, insieme a Elena Curtoni, Federica Brignone e Marta Bassino, forma un poker incredibile, al quale potrebbe aggiungersi anche Nicole e Nadia Delago. Brignone e Bassino poi avranno anche la grande chance della combinata, dove hanno sempre fatto vedere in passato di saperci fare.
Discipline veloci dove anche al maschile l'Italia può fare la voce grossa, con un Dominik Paris in grande forma e che sta arrivando all'appuntamento olimpico con un crescendo che preoccupa gli avversari, soprattutto in discesa. Occhio però anche agli outsider Christof Innerhofer, Mattia Casse e Matteo Marsaglia. Azzurri che invece, rispetto alle donne, hanno chance anche nelle discipline tecniche, con Luca De Aliprandini (già a podio nel gigante dei Mondiali di Cortina nel 2021), Alex Vinatzer e il sempiterno Giuliano Razzoli (slalom) e magari Riccardo Tonetti (combinata) a cercare l'exploit.

Ultimo aggiornamento: 09:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA