William e Kate, luna di miele rinviata:
il principe ha deciso di tornare al lavoro

Sabato 30 Aprile 2011
William e Kate lasciano Buckingham Palace (foto Daniel Ochoa de Olza - Ap)
LONDRA - William e Kate hanno passato la prima notte di nozze a Buckingham Palace, dopo una festa andata avanti fino alle tre di notte. Oggi gli sposi sarebbero dovuti partire per la luna di miele, ma il tutto è stato rinviato per la decisione di William di tornare al lavoro.



Clarence House ha annunciato infatti che la luna di miele è rinviata perché William torna al lavoro. «Il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno deciso di non partire per la luna di miele adesso. Invece, dopo aver passato il fine settimana nel Regno Unito, il Duca tornerà al lavoro alla base di Anglesey della Raf. La destinazione del fine settimana e della loro futura luna di miele, che sarà all'estero, non sarà annunciata in anticipo». Oggi William e Kate hanno lasciato in elicottero Buckingham Palace lasciando i sudditi - e gli scommettitori - a interrogarsi sulla meta del viaggio di nozze.



Alla festa di Buckingham Palace per 300 invitati, che ha chiuso la giornata del Royal Wedding, gli ultimi a lasciare sono stati il principe Harry, senza cravatta e con il collo della camicia aperto, e una manciata di amici tra cui il fratello della sposa James Middleton ma senza la ragazza del momento Chelsy Davy. Harry, famoso per il suo spirito da caserma, ha pronunciato il discorso del best man con una sfilza di battutacce a scapito di William e del resto della famiglia tra cui la cognata acquisita. Dicendo ad esempio che Kate, che è alta un metro e 76 senza tacchi, ieri invece di 10 centimetri, faceva sembrare un nanetto suo nonno, il Duca di Edimburgo.



Il principe e la Regina avevano lasciato Buckingham Palace nel primo pomeriggio per «lasciare spazio ai giovani» e forse anche per non essere testimoni di questo ultimo atto di una giornata da manuale. Chi non ha gradito lo spirito di Harry è stata la sorella minore di Kate, Pippa, in un abito da sera scollato verde smeraldo. Lo scrive il Daily Mail, che aggiunge: «Dovrà abituarsi presto al suo umorismo».



La cena reale, offerta dal principe Carlo, è finita verso le 11. Gli ospiti se ne sono andati alla spicciolata, alcuni a piedi, altri in auto, gli ultimi, tra cui Harry, in minibus. Fotografi e giornalisti all'uscita del palazzo hanno visto coppie che si baciavano, altri invitati che si coprivano il volto con le mani per non farsi riprendere.



La destinazione della luna di miele di William e Kate è ancora un segreto. Secondo i media britannici neppure la sposa saprà fino all'ultimo la destinazione del viaggio organizzato dal marito. Varie le destinazioni suggerite dalla stampa: dal Kenya dove lui ha chiesto al sua mano regalandole l'anello di Diana, a Lizard Island in Australia, alla Giordania dove lei ha passato due anni e mezzo da bambina, ai Caraibi, e alla possibilità di una crociera. William ha una licenza di due settimane.



Catherine «è la figlia che non ho mai avuto», ha detto ieri il principe Carlo dando il benvenuto a Kate Middledon, ora Duchessa di Cambridge, nella famiglia Windsor. L'erede al trono ha brindato alla nuora ma nel suo discorso di nozze non ha risparmiato una battuta sul figlio e la sua incipiente calvizie («Dev'essere ereditaria»). «Ha detto che i Windsor sono fortunati ad avere una figlia come lei», ha raccontato Robert Acheson, il preside della scuola elementare di Kate che era stato invitato alla festa. A Buckingham Palace sono state servite 10 mila tartine durante il ricevimento di due ore, preparate dallo staff di 21 cuochi del Palazzo. Gli ospiti hanno brindato agli sposi con bottiglie di champagne Pol Roger da 200 sterline l'una. Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 23:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA