Valentina Dallari e l'anoressia: «Pesavo 37 kg, stavo per morire»

La dj ed ex tronista racconta la sua battaglia, oggi vinta

Valentina Dallari e l'anoressia: «Pesavo 37 kg, stavo per morire»
Valentina Dallari e l'anoressia: «Pesavo 37 kg, stavo per morire»
3 Minuti di Lettura
Sabato 29 Gennaio 2022, 18:28

Valentina Dallari, ospite di Verissimo, rivela la sua battaglia contro l'anoressia. La 28enne dj ed ex tronista di Uomini e Donne si racconta a Silvia Toffanin.

«Tutto è iniziato quando avevo già una certa popolarità. Non mangiavo praticamente più, pesavo 37 kg e non mi reggevo in piedi. Non riuscivo a portare neanche una busta della spesa, ho rischiato di morire. Ricordo che se cucinavo, ovviamente per qualcun altro, poi tendevo a buttare quel cibo perché vederlo mi metteva ansia» - spiega Valentina Dallari - «A salvarmi è stata mia sorella, che è infermiera ed ha l'occhio clinico per riconoscere il problema e saperlo affrontare. Il brutto dell'anoressia è che è un male che nasce all'interno di noi stessi, non dipende più di tanto dal mondo intorno a noi. A volte può nascere dall'insicurezza, altre da episodi più gravi. Sto ancora affrontando un percorso di terapia settimanale, è l'unico modo per uscirne: qualcosa del passato rimane, l'importante è riconoscere i pensieri più tossici».

La battaglia contro l'anoressia è diventata il tema di due libri: 'Non mi sono mai piaciuta', uscito nel 2019, e 'Uroboro', uscito pochi giorni fa. «Tutti abbiamo un quadro critico, ne sono abbastanza sicura. Spero che la mia vicenda possa aiutare anche altri, la gente deve sapere che c'è ancora qualcosa di vero» - racconta Valentina Dallari - «L'ombra di ciò che è stato rimane, so che l'anoressia può tornare e la sento, ma so che dopo 11 mesi di disturbi, un lungo ricovero in una clinica specializzata e la terapia oggi sono molto più forte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA