Sharon Stone sul set di Pupi Avati: A Roma sedurrò Scamarcio

Giovedì 13 Giugno 2013 di Gloria Satta
Sharon Stone sul set di Pupi Avati: A Roma sedurrò Scamarcio
ROMA - Colpo grosso di Pupi Avati, che si aggiudicato Sharon Stone. L’attrice americana, massima espressione dello star system, è tra i protagonisti di Un ragazzo d’oro (A Golden Boy), il nuovo film che il regista inizierà a girare a Roma il 18 luglio. Nato da un soggetto dallo stesso Pupi e del figlio Tommaso, prodotto dalla Duea di Antonio Avati e Giuseppe Gargiulo e da Crc in collaborazione con RaiCinema, il film è interpretato anche da Riccardo Scamarcio, Cristiana Capotondi, Giovanna Ralli. Un supercast, una bellissima storia di sentimenti, un regista amato nel mondo intero: facile prevedere che Un ragazzo d’oro sarà uno degli eventi-chiave della prossima stagione.



Qual è il ruolo di Sharon che, a 55 anni, rimane un’icona planetaria di sex appeal e intelligenza? Nel film interpreta Ludovica, un’ex attrice canadese diventata raffinata editrice e stabilitasi a Roma in seguito alla storia d’amore con un italiano. E fa perdere la testa a Scamarcio che per lei lascia la fidanzata infedele Capotondi.



COLPO DI FULMINE

La storia comincia con il funerale, in piazza del Popolo, del padre di Scamarcio: l’uomo si è suicidato dopo aver fallito come romanziere, giornalista e sceneggiatore. Il figlio, che fa il pubblicitario a Milano, vorrebbe dare alle stampe il romanzo autobiografico del genitore, un affresco della Roma intellettuale e cinematografica che l’ha respinto. Ma il libro non è mai stato finito. Scamarcio ne completa allora la stesura nel tentativo di restituire il successo al defunto e soprattutto per rimanere vicino alla fascinosa, irraggiungibile Ludovica: il colpo di fulmine gli ha tolto la pace. Ma tra i due ci saranno solo due baci: uno in mezzo al traffico di Roma, l’altro alla fine del film...



La Stone, che vedremo presto accanto a Woody Allen nella commedia di Turturro Fading Gigolo (fa una bizzarra sessuologa e compare nuda), è più bella che mai: a Cannes ha monopolizzato il tappeto rosso e raccolto 25 milioni di dollari, un record, come battitrice dell’asta benefica AmFar che da anni la vede protagonista.



SEX SYMBOL

Tre figli adottati e altrettanti matrimoni falliti, il successo mondiale ottenuto dopo i trent’anni grazie a Basic Instinct, l’attrice è un concentrato di carisma, cervello e coscienza civile. Nella sua vita, ha superato momenti terribili, come l’aneurisma cerebrale che la colpì nel 2001 e dal quale è miracolosamente guarita. Ha sempre impegnato la sua popolarità al servizio delle cause giuste: la lotta all’Aids, il debito dei Paesi poeri, la difesa dei gay e delle donne. Il suo sex appeal intramontabile è la bandiera delle over 50: dell’attrice continuano ad innamorarsi perdutamente stuoli di uomini più giovani.



Sul set di Avati, Sharon reciterà accanto ai due bellissimi Scamarcio e Capotondi. Entrambi gli attori, ciascuno secondo il proprio percorso, hanno dimostrato una straordinaria capacità di crescere artisticamente e ora tutti si aspettano da loro interpretazioni indimenticabili. Mentre Roma si prepara ad accogliere la Stone, la diva delle dive. Scatenando legioni di paparazzi, movimenterà l’estate.
Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 17:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA