Principe Filippo, è polemica per il cartoon satirico sulla Royal Family. La Hbo costretta a sospenderlo

Lunedì 10 Maggio 2021 di Riccardo De Palo
Principe Filippo, è polemica per il cartoon satirico sulla Royal Family. La Hbo costretta a sospenderlo

Lo scorso 4 aprile, l’autore e produttore Gary Janetti aveva annunciato sui social la nuova serie animata da lui e creata per prendere un po’ in giro la Royal Family. Poi è successo l'inevitabile: il principe Filippo è morto. E la piattaforma HBO Max ha deciso di ritardarne la data d’uscita. 

 

Una satira inopportuna - La serie, scrive Hollywood Reporter, arriva in un momento poco propizio per il suo successo specialmente perché, stando alle anticipazioni, ritrae la regina Elisabetta senza alcun intento di adulazione. Nulla di grave: stiamo pur sempre parlando di satira. Ma chiaramente non era il momento di fare dell’umorismo in un momento in cui la famiglia reale sta ancora piangendo la morte (lo scorso 9 aprile a 99 anni) del duca di Edimburgo. 

Regina Elisabetta, il racconto della cugina Olga Romanoff: «Filippo era la sua spina dorsale»

«Siamo rattristati nell’apprendere della morte del principe Filippo, e dovremo rivedere i piani per il debutto della serie”, ha detto una fonte qualificata di HBO Max a The Hollywood Reporter.  “Annunceremo in seguito una nuova data di rilascio». 

 

La revisione - Probabilmente, ma questo non è stato ancora chiarito, il personaggio del principe Filippo (che nella serie ha la voce di Dan Stevens) andrà rivisto. Intanto, dal sito della piattaforma è stato eliminato ogni riferimento al nuovo cartone animato in arrivo. Il cast include, tra gli altri, lo stesso Janetti  che dà la voce al piccolo George, Orlando Bloom (principe Harry), Lucy Punch (Kate), Condola Rashad (Meghan Markle), Iwan Rheon (William) e Sophie Turner (Charlotte).

 

Le critiche - Il dietro-front dell’emittente non ha bloccato le polemiche. Robert Jobson, che il prossimo primo giugno pubblicherà un suo libro su Filippo, “Prince Philip’s Century: The Extraordinary Life of the Duke of Edinburgh”, ha detto al giornale americano di comprendere le ragioni dello slittamento, anche perché  «il duca di Edimburgo viene ritratto come un vecchio buffone», il che non è solo «un po’ gratuito», ma è anche «inopportuno», anche se la satira «c’è sempre stata» e ha sempre avuto un suo ruolo nei secoli. Filippo, ha aggiunto, aveva «un forte senso dello humor nei confronti del suo tempo e ovviamente l’avrebbe presa con senso dell’umorismo. Avrebbe anche potuto scherzare sull’argomento - era una persona molto divertente». In fondo, ha continuato Jobson, anche se negli ultimi anni Filippo era costretto a vivere come in una “bolla”, costringendosi in attività limitate, come la pittura a olio o la coltivazione di tartufi, «era un uomo che si prefiggeva degli obiettivi e li raggiungeva». 

 

Secondo le anticipazioni -  The Prince si concentra molto sul personaggio del principe George, il primogenito del duca e della duchessa di Cambridge, William e Kate Middleton. In un video diffuso su Instagram, prima della decisione di posporre la serie, lo stesso Janetti presenta il personaggio da lui doppiato (che è pur sempre il terzo in linea di successione al trono).

 

Ultimo aggiornamento: 11 Maggio, 10:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA