Noemi, il pop graffiante sul palco dell’Ariston. Dardust accompagna il rinnovamento della star di X Factor

Lunedì 1 Marzo 2021 di Filippo Ferretti
Noemi con Dario Dardust Faini

ASCOLI - In gara a Sanremo è pronta a tornare una delle voci più graffianti del pop femminile italiano. Per farlo, lei ha deciso di ricorrere all’aiuto di un autore che ama molto, con cui lavora da tempo: Dario “Dardust” Faini.

 

Parliamo di Noemi, che a sette anni dal precedente brano festivaliero “Un uomo è un albero” e da quattro dall’incisione del pezzo “I miei rimedi”, ha voluto avvalersi di nuovo del musicista e producer ascolano per dare vita a “Glicine”, una ballata malinconica tutta incentrata sull’amore e sulla nostalgia, in grado di portare lontano Dardust dalle creazioni ballabili concepite negli ultimi tempi, da “Calypso” a “Nuova Era” con Jovanotti sino alla nuovissima “Within Me”, firmata con Benny Benassi.


La sesta partecipazione
Per Noemi, al secolo Veronica Scopelliti, si tratta della partecipazione al sesto Festival grazie ad un brano scritto in collaborazione con la giovane cantautrice Ginevra Lubrano e che rappresenta un profondo rinnovamento, sia artistico che interiore. Un cambiamento che la porterà sul palco dell’Ariston non meno appassionata del passato ma con una immagine diversa, anche fisicamente. Lanciata nel 2008 da “X Factor”, Noemi deve molto al Festival della canzone italiana dove, nel 2010, debuttò direttamente tra i Big, arrivando al quarto posto con “’Per tutta la vita” e provocando la protesta dell’orchestra, che lanciò gli spartiti sul palco perché voleva vederla sul podio. Ancora meglio andò la sua partecipazione presso la Città dei Fiori nel 2012, con il terzo posto ottenuto grazie a ‘Sono solo parole’, uno dei suoi più grandi successi.

 


Gli inediti
Tra le basi della nuova vita di Noemi, che vede la sua carriera vissuta tra tante altre hit - da “Vuoto a perdere”, scritta per lei da Vasco al duetto con Fiorella Mannoia, “L’amore si odia” – c’è l’uscita per la Sony Music del settimo album di inediti da lei inciso, “Matamorfosi” che uscirà il prossimo 5 marzo. «Ho tagliato il filo che mi legava al passato per ridefinire me stessa e chi volevo essere» afferma Noemi alla vigilia di questo Sanremo, che la serata delle cover del 5 marzo affronterà il brano “Prima di andare via”, accanto al suo interprete e autore, Neffa.

Ultimo aggiornamento: 15:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA