Francesco Renga e Dardust presentano la canzone in gara “Quando trovo te”: «La magia di trovarsi uniti»

Martedì 23 Febbraio 2021 di Filippo Ferretti
Francesco Renga e Dardust

ASCOLI - È uno dei pochi veterani, nella sezione riservata ai Big, in un Festival animato da giovanissimi. È Francesco Renga, artista amatissimo in Italia per il suo indiscutibile temperamento melodico, che negli ultimi venti anni è riuscito a prendere il posto di coloro che, per voce, carisma e repertorio, hanno dominato la musica leggera italiana del passato, da Gianni Morandi a Massimo Ranieri.

 
Il ritorno
Per il suo ritorno all’Ariston tuttavia, in occasione della sua nona partecipazione in gara, il cantante lombardo ha pensato bene di distaccarsi dal repertorio delle ballate classiche con cui si era imposto sinora, a partire dalla canzone vincitrice al Festival nel 2005, “Angelo”, dedicata alla figlia all’epoca appena nata. Per dar vita a questa svolta artistica, in cui accanto alla sempre potente voce si affianca una netta contemporaneità nei testi e nella musica, Francesco Renga si è rivolto a colui che ci cela dietro a quasi tutti i più grandi successi pop degli ultimi 10 anni. Si tratta del musicista, autore e produttore Dario “Dardust” Faini che di recente ha firmato tre pezzi clamorosi: “Pezzo di cuore” per Emma e Alessandra Amoroso, “Within Me” con Benny Benassi e “Inuyasha” accanto a Mahmmod.

Per l’artista ascolano, autore al Festival di ben 5 brani, questa collaborazione lo riporta ad un antico rapporto, quando nel febbraio 2012 insieme a Renga diede vita al brano “La tua bellezza”. Ma stavolta , l’ex voce dei “Timoria”, ha voluto cambiare registro, incidendo un pezzo nato sotto il lockdown della scorsa primavera, concepito in poche ore a Milano in studio con Dardust e con Roberto Casalino. Il motivo, che si intitola “Quando trovo te”, è ispirato proprio dal cambiamento messo in atto dalla pandemia, che ha causato una vera rivoluzione nelle vite di tutti, con la possibilità di essere felici anche con le piccole cose.


I valori
«Chiusi un casa abbiamo riscoperto valori di cui prima non ci accorgevamo» spiega Renga. «Oggi c’è più unità, c’è una maggiore solidarietà tra le persone» aggiunge il cantante bresciano, che si è molto prodigato per il Covid nella sua città e che definisce il risultato di “Quando trovo te” qualcosa di magico. Renga, nella serata dei duetti del 4 marzo proporrà un brano portato al successo nel 1969 da Ornella Vanoni, “Una ragione in più”, in cui sarà affiancato dalla giovane vincitrice di “X Factor”, la 18enne abruzzese di Bellante, Casadilego, all’anagrafe Elisa Coclite, fidanzata con il musicista ascolano Alessio Falciani. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA