Aglio, olio e miele alleati per la salute. Il Coronavirus ha fatto tornare in voga i rimedi della nonna

L'aglio serve a curare il mal di denti
L'aglio serve a curare il mal di denti
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Febbraio 2021, 10:05 - Ultimo aggiornamento: 1 Marzo, 15:19

MACERATA - Nella frenesia dei ritmi quotidiani sempre più serrati, i cosiddetti “rimedi della nonna” sono finiti nel dimenticatoio. La pandemia che ha riportato un po’ di lentezza nelle nostre vite e qualche attenzione in più al passato e alle tradizioni, potrebbe far tornare in voga anche quelli.

Sono i consigli per risolvere piccoli fastidi ed affezioni, spiegati dalla naturopata Melissa Buccella, veterinaria di formazione, appassionata di cosmetici e rimedi naturali fatti in casa, conosciuta sui social come Melissa Meglionaturale - soluzioni semplici per vivere più sani. Rimedi da poter utilizzare nell’attesa di ricorrere al medico, quando necessario. 


Gli alimenti
È così che, ancora una volta, gli alimenti della dispensa possono trasformarsi in soluzioni potenti e versatili: parliamo dell’aglio, del sale, del miele, dell’olio e addirittura del cavolo. Sembrerebbero ingredienti per una cena veloce, invece sono gli alleati per un pronto soccorso naturale: «Uno dei più potenti e versatili è sicuramente l’aglio - spiega -. In caso di mal di denti, mal di orecchi, foruncoli e callosità ai piedi. Basta porlo sul dente che duole, leggermente pestato e spolverato con un pizzico di sale, oppure per i foruncoli applicarlo localmente più volte al giorno o di notte per i calli ai piedi. Per le orecchie, invece, si può pestarlo, strizzarlo e farne cadere qualche goccia nel condotto.  Un altro rimedio davvero utile, potente ed economico è il sale. Possiamo usarlo in caso di dolori muscolari o articolari, mettendo a riscaldare una certa quantità di sale grosso. Quando si sarà perfettamente scaldata, lo versiamo su un asciugamano da annodare in modo da creare un sacchetto per la zona dolente. Il sale torna utile anche in  caso di gengivite, in quanto disinfetta e tonifica le mucose della bocca. Basterà sciogliere un cucchiaino di sale marino grezzo in un bicchiere d’acqua calda e farne degli sciacqui per almeno 30 secondi».


Le gengive
Per i problemi alle gengive, Melissa Meglionaturale consiglia un alleato dolce come il miele: «Può essere usato in caso di gengive gonfie e arrossate: se ne massaggia una piccola quantità sulla zona affetta due tre volte al giorno fino a guarigione. Il miele è, tra l’altro, uno dei più antichi antisettici e cicatrizzanti e può essere applicato sulle ferite aperte dopo averle ben deterse». Ma anche l’olio extravergine di oliva può diventare un alleato per il benessere, soprattutto dei più piccoli: «È infatti tradizionalmente usato per massaggiare la testa dei neonati, in caso di crosta lattea, e diventa un rimedio magico in caso di dermatiti da pannolino: come ben sanno le nostre nonne, basterà emulsionarne mezzo cucchiaino con una piccola quantità di acqua per creare un potente lenitivo che agisce quasi all’istante, portando conforto ai nostri piccini». Trucchi e tradizioni che spesso sono passati di generazione in generazione, ma che ultimamente erano stati surclassati da rimedi già pronti. Il tempo da trascorrere in casa, invece, ha permesso ai più di rispolverarli e farne tesoro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA