Piedi belli e in forma con i prodotti di casa. Ecco come utilizzare burro, miele, olio, e aceto

Mercoledì 12 Maggio 2021 di Federica Buroni
La cura del piede non ha solo valore estetico: serve infatti a garantire la funzionalità di una parte del corpo fondamentale per il benessere della persona

ANCONA - Sensuali, eleganti. Erotici perfino. I piedi, simbolo della femminilità pura, se curati, fanno impazzire. Ma per avere piedi perfetti occorre amarli e basta poco: i rimedi homemade sono tanti e poco costosi. Non solo estetica, però.

Carlo spietato con Filippo e la Regina: infangata la memoria del duca

Nessuna offerta per la Samb, sempre più difficile che resti in Serie C

 

Secondo la riflessologia plantare, sul piede si concentrano punti energetici molto importanti.

La detersione
La detersione è il primo step. L’utilizzo di un sapone naturale è la base: un buon sapone potrebbe essere quello derivato dall’olio di oliva ma anche quello di latte d’asina, che rende la pelle estremamente liscia e vellutata. Usare ogni giorno un sapone naturale può cambiare lo stato dell’epidermide rispettando lo strato sebaceo superficiale mantenendo anche morbidi i talloni. Se questi ultimi restano duri e screpolati, si può ricorrere al limone che, dopo un iniziale pizzicore, rende la pelle secca molto più liscia e setosa. Il top sarebbe usare il succo di linone puro, direttamente sulla pelle con il supporto dell’acqua calda e un panno morbido oppure immergere i piedi in una bacinella di acqua calda e succo di limone per circa 20 minuti.


Calli e cattivo odore
Altre note dolenti: i calli e il cattivo odore. Nel primo caso, viene in soccorso la pietra pomice. Dopo il pediluvio nell’acqua con il limone, con la pietra pomice si possono strofinare i talloni : il trattamento va ripetuto almeno due volte a settimana. Per avere la pelle morbida, anche il miele va benissimo, specie se usato facendo uno scrub. Per il cattivo odore, l’aceto è un grande toccasana. Non solo: dopo l’igiene quotidiana, è utile sfregare anche un pezzetto di allume di rocca sulla pianta del piede, ovvero un sale misto di alluminio e potassio con azione traspirante e con proprietà antisettiche. Se non è possibile reperirlo, è sufficiente un pediluvio caldo con aceto e sale. Per una pelle al massimo, è importante anche fare scrub utilizzando, in una ciotola, un mix di 2 cucchiai di sale grosso, 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaio di olio di oliva e il succo di mezzo limone. Se poi la pelle dei talloni resta molto screpolata, viaggia veloce il succo di cipolla. Ma anche l’olio di cocco. In tempo di sole e spiaggia, se si vuole un’abbronzatura uniforme, è fondamentale strofinare la pelle con succo di pomodoro o succo di arancia.


Maschere fai da te
Tra le maschere migliori, quella con burro e miele: in una ciotola 4 cucchiai di burro, 2 di miele e 2 di olio di oliva. Da tenere in posa per 30 minuti. C’’è poi quella con cocco e lavanda: un mix di 3 cucchiai di miele, 2 di olio di cocco e 2-3 gocce di olio essenziale di lavanda. Irrinunciabile, la maschera all’argilla e alla salvia: in una bacinella d’acqua calda, mettere 3 cucchiai di argilla e circa 5-6 gocce di olio essenziale di salvia. Contro duroni e calli, ottimo è anche il mix olio, limone e bicarbonato.


Le unghie
Le unghie sono il gran finale. Per renderle belle, bisogna pulirle, rimuovere le pellicine, utilizzare una lima per smussare eventuali angoli appuntiti, ammorbidire le cuticole e , infine, se si vuole, applicare uno smalto. La bellezza è servita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA