Pizza Rossini (con mayonese e uova sode), ecco come partecipare al festival del gusto pesarese.

Pizza Rossini (con mayonese e uova sode), ecco come partecipare al festival del gusto pesarese. Nella foto Motta con le pizze Rossini per colazione
Pizza Rossini (con mayonese e uova sode), ecco come partecipare al festival del gusto pesarese. Nella foto Motta con le pizze Rossini per colazione
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Luglio 2022, 07:53

PESARO Mayonese e uova sode al centro (della pizza):  La Rossini - Festival della Pizza Pesarese, la manifestazione dedicata al piatto più amato dai pesaresi, inizia formalmente domani 6 luglio. Torna l'evento dopo due anni di stop a causa pandemia. Nell'attesa, la manifestazione lancia a fornai, pasticceri e pizzaioli del territorio l'invito ad iscriversi al concorso che consacrerà il Miglior Rossini al piatto, il Miglior Rossini al taglio e il Miglior Rossini a colazione di Pesaro. Per partecipare, le categorie commerciali che producono la pizza simbolo di Pesaro, devono inviare una mail a info@larossini.it indicando Ragione Sociale, Nome e Cognome referente, recapito telefonico, a partire dal 6 luglio e fino alle ore 24 di venerdì 15 luglio. 

L'appuntamento in piazzale Matteotti con una giuria popolare

«Sarà il modo per tornare ad assaporare un momento di condivisione che accomuna e identifica la città - sottolinea il vicesindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini -. Il racconto di un territorio è molto più forte e sentito quando permette di far vivere un'esperienza autentica. La Rossini per Pesaro è questo: un simbolo enogastronomico che fa parte di ogni famiglia. Che la si ami nella gran parte dei casi o che non la si capisca, è sempre usata per trasmettere l'identità dei pesaresi. Si fa solo qui, è parte della nostra cultura popolare e si integra appieno nel racconto di Pesaro 2024, fatto di consuetudini, immaginari e storie di quotidianità». I vincitori di ciascuna categoria, selezionati dal voto online della giuria popolare, saranno proclamati sabato 30 luglio, nei giardini di piazzale Matteotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA