Pesaro capitale della musica grazie al CaterRaduno e all'UlisseFest, arrivano la Bandabardò con Cisco e Bregovic con la sua Wedding and Funeral band

Martedì 24 Maggio 2022 di Elisabetta Marsigli
Il cantautore Cisco ex frontman dei Modena City Ramblers

PESARO - Pesaro Capitale della cultura italiana 2024 ha iniziato a scaldare i motori e si prepara ad una estate incandescente e ricca di proposte musicali, ma non solo, che la vedono già protagonista di eventi speciali. Non solo Rossini Opera Festival e Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, ma vero crocevia di iniziative che intercettano i valori del progetto 2024 “La natura della cultura”. 

 


Era già stato annunciato mesi fa il primo dei concerti-evento dell’estate, con i Dinosaur Jr, i giganti dell’indie rock americano in formazione originale (J Mascis alla chitarra e voce, Lou Barlow al basso e voce, Murph alla batteria) in programma il 7 giugno al Parco Miralfiore, preceduti dalla band pesarese Container 47, ed ora, grazie alla presenza di due prestigiosi festival come il CaterRaduno e l’UlisseFest il carnet degli appuntamenti si fa decisamente intenso. «Siamo felici - commenta l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini - di diventare punto di riferimento di due festival così importanti che associano la propria immagine alla nostra città. Date confermate per il CaterRaduno dal 30 giugno al 3 luglio, con 4 collegamenti in diretta radio, due dirette alle 18 un concerto all’alba e uno al tramonto, di cui ancora non abbiamo rivelato gli artisti, e la presenza importante del ministro delle infrastrutture Enrico Giovannini che verrà a parlare di sostenibilità e investimenti per la rigenerazione urbana, progetti strategici che riguarderanno il nostro territorio, e nella giornata di sabato 2 luglio sarà protagonista il tema della legalità con Don Ciotti, con diversi momenti musicali e alla sera a Baia Flaminia, a poco più di un anno dalla scomparsa di Enriquez, ci sarà il concerto della Bandabardò con Cisco». 


Il concerto sarà preceduto dall’esibizione di un’altra band del territorio, “la barba di kropotkin”, un progetto di musica folk irlandese che nasce nelle Marche dalla sinergia di musicisti ed artisti con esperienze di livello nazionale, tra cui anche Lucio Gaetani ex Modena City Ramblers. Non da meno il carnet dell’UlisseFest, la “festa del viaggio”, il format della Lonely Planet, in programma a Pesaro dal 15 al 17 luglio, che vedrà sul palco di piazza del Popolo (15/7) il ritorno in Italia, dopo ben 3 anni di assenza, di Goran Bregovic con la sua Wedding and Funeral band in un mix di folk balcanico ed elettronica, ritmi sfrenati e temi sacri. Il raggae giamaicano e le atmosfere da Centro America saranno al centro del concerto (16/7) degli Africa Unite che festeggeranno a Pesaro il loro 40° anniversario e l’uscita del nuovo album, mentre per la serata finale è prevista una stupefacente immersione sonora, visiva, narrativa, tra i segreti del Pianeta, grazie al concerto di Max Casacci (leader dei Subsonica) con la presenza straordinaria dello scienziato evoluzionista Telmo Piovani.


«Anche in questo caso siamo pienamente in sintonia con il progetto 2024 - conclude Vimini - per la crescita esponenziale, anche nella nostra regione, di un turismo sostenibile». Nell’occasione sarà anche presentata la nuova guida LP dedicata al San Bartolo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA