Notorious Studios, l’etichetta per i musicisti made in Marche. Passione, professionalità e studi di registrazione all’avanguardia

Sabato 28 Maggio 2022 di Andrea Maccarone
Lo staff: Andi Dukaj manager, BUIO (Fabio D Antuono)artista, MANNIKUSH (Cristian Mannino)produttore, MONK ( Pietro Serrani ) produttore, Marco Gasparoni (social media manager), Michael Petrella ( social media manager)

MONTEMARCIANO - Un’etichetta discografica per il rilancio della musica made in Marche. È l’idea di Andi Dukaj e Alberto Vignoli, due senigalliesi che hanno trasformato la passione per la musica in un lavoro e soprattutto in una missione. I Notorious Studios sono nati esattamente un anno fa a Marina di Montemarciano dall’incontro di Andi con il rapper Fabio D’Antuono in arte Buio. «Avevo ascoltato i suoi brani e sono subito rimasto stupito della qualità del prodotto - racconta il discografico -, ma non c’era un’etichetta pronta a produrre i suoi lavori. Mi sono detto: lo farò io». E così, dopo un confronto con Alberto Vignoli, i Notorious Studios hanno aperto i battenti a maggio dell’anno scorso. 

 
La mission
«Le Marche, nell’ambito musicale, sono sempre state viste come una regione marginale - spiega Andi - così la nostra volontà è prima di tutto dare visibilità agli artisti del territorio». E in un anno l’etichetta ha messo su un roster di sei artisti marchigiani: Edoardo Secchiaroli in arte Secchia, cantante di matrice indie pop, il rapper Leon (Gabriele Ferradas Leon), la cantante pop Martina Boezio, il cantautore Nicolò Ventura e i producers Pietro Serrani in arte Monk e Cristian Mannino in arte Mannikush.

«Con noi collaborano anche alcuni autori di testi e musicisti di studio - specifica Andi - che, insieme ai produttori, mettono insieme una squadra capace di realizzare qualsiasi progetto». Dunque un progetto ambizioso che fa leva soprattutto sulla qualità della strumentazione e della tecnologia di cui l’etichetta è a disposizione.

«Abbiamo investito una cifra considerevole - spiega Andi - gli studi di registrazione ci sono costati circa 130 mila euro. Abbiamo voluto acquistare la tecnologia migliore in circolazione, in modo da mettere a disposizione dei nostri produttori il top di gamma». E oltre alla produzione degli artisti, i due discografici hanno intenzione di realizzare progetti live capaci di creare una vera e propria scena locale in cui potersi riconoscere.


I progetti
Infatti c’è in aria l’organizzazione di un grande concerto con tanto di area street food con prodotti locali delle Marche e area skate. In più la realizzazione di una vera e propria agenzia di booking per gli artisti dell’etichetta. «Stiamo cercando di sviluppare sempre più quest’ambito - continua Andi - cercando di trovare noi le date live per i nostri artisti». 


Intanto c’è già una data all’orizzonte: il 10 giugno sarà pubblicato su tutte le piattaforme digitali il primo disco del rapper Buio, anticipato da due uscite settimanali dei brani che andranno a comporre l’album. «Adesso tutti i nostri sforzi sono concentrati sull’esordio discografico di Buio - afferma Andi - dopodiché andremo avanti con le uscite degli altri artisti». E in un anno l’attività dei Notorious Studios è cresciuta talmente tanto da arrivare, addirittura, a dover scartare le richieste di collaborazione da parte di alcuni artisti. Finalmente, con l’etichetta dei due discografici di Senigallia «la musica non è più Roma o Milano - afferma il produttore - ma c’è anche qua».

© RIPRODUZIONE RISERVATA