Musicultura, la strana coppia alla conduzione: Paola Turci e Carolina Di Domenico. Sul palco anche Diodato e Filippo Graziani

Musicultura, due conduttrici: Paola Turci e Carolina Di Domenico
Musicultura, due conduttrici: Paola Turci e Carolina Di Domenico
4 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Maggio 2024, 15:48

DiodatoEnzo Avitabile,Serena Brancale, Marcin, Alessandro Bianchi e Filippo Graziani sono i nomi dei primi ospiti che Musicultura annuncia in vista delle serate finali della XXXV edizione del Festival della Canzone Popolare e d’Autore. Le loro performance si intrecceranno sul palco dello Sferisterio, il 21 e 22 giugno, con le esibizioni degli otto giovani artisti che saranno proclamati vincitori del Concorso in base all’esito del vaglio, tutt’ora in corso, del Comitato Artistico di Garanzia.

La strana coppia

La conduzione è affidata a una strana coppia, nel senso di coppia inedita: Paola Turci, cantante, e Carolina Di Domenico, presentatrice, la cui unione di competenze e dinamismo, sensibilità e intensità, annuncia belle sorprese.

Il programma

Venerdì 21 giugno andranno in scena: Diodato, fresco della vittoria del suo secondo David per la miglior canzone originale con “La mia terra” e sempre più garanzia di profondità ed eleganza artistiche; la poliedrica e meritatamente lanciatissima Serena Brancale; il giovane chitarrista polacco Marcin, al debutto in Italia dopo avere già conquistato col suo formidabile approccio tecnico e stilistico il pubblico americano e quello di mezza Europa; Filippo Graziani, che con la pubblicazione di Per gli amici, album composto da otto brani inediti del padre Ivan, da lui arrangiati e interpretati, ha realizzato una delle più brillanti iniziative discografiche di questo 2024.

Sabato 22 giugno Enzo Avitabile festeggerà a Musicultura,  con i Bottari e la formazione al completo, i 20 anni di Salvamm‘ o munno, il capolavoro discografico che segnò uno snodo fondamentale nel viaggio artistico dell’artista, che a ragione è considerato il re della world music made in Napoli. Alessandro Bianchi porterà in scena una nota d’intelligente ironia.

Le ultime novità

 «Presto comunicheremo il programma completo, qualche ospite non lo annunceremo proprio, lasceremo che sia il pubblico a scoprirlo la sera stessa vedendolo comparire sul palco – Ha commentato il direttore artistico Ezio Nannipieri - Ringrazio i finalisti in concorso e invito a seguirli con attenzione: la meritano. Qui trovano una zona cerniera dove la purezza dell’ispirazione è tutelata nel suo affacciarsi al mercato. A Musicultura storie artistiche molto diverse fra loro convivono e si confrontano in libertà, senza condizionamenti, distorsioni, pressioni.

Ci piace pensare che questo sia il modo migliore  per gettare i semi di futuri raccolti. Auguro a tutti questi giovani artisti di mantenersi vicini alla fiamma che oggi li spinge a scrivere e cantare canzoni e spero raggiungano forme di popolarità artistica più gratificanti di quella che offre la musica quando è ridotta a prodotto massificato».

I 18 finalisti

Gli artisti vincitori del concorso si esibiranno tutti e otto sia venerdì 21 che sabato 22. La somma dei voti del pubblico delle due serate consacrerà il Vincitore assoluto della XXXV edizione, al quale andrà il Premio Banca Macerata di 20.000 euro. Nel frattempo, le diciotto canzoni finaliste della XXXV edizione del prestigioso concorso sono diffuse quotidianamente nell’ambito de La nota del giorno, il programma radiofonico di John Vignola e più in generale sono entrate nella rotazione musicale di Rai Radio1, la radio ufficiale di Musicultura, media partner del Festival insieme a Rai 2, RaiTgR, Rainews24, RaiNews.it, Rai Italia e RaiPlay,

I brani dei diciotto artisti finalisti sono attualmente al vaglio del Comitato Artistico di Garanzia, che designerà gli otto vincitori che si esibiranno allo Sferisterio di Macerata il 21 e 22 giugno.

Il comitato artistico

Il Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura quest’anno è composto da: Francesco Amato, Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Diego Bianchi, Francesco Bianconi, Maria Grazia Calandrone, Luca Carboni, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Dardust, Teresa De Sio, Giorgia, Mariangela Gualtieri, La Rappresentante di Lista, Dacia Maraini, Ermal Meta, Mariella Nava, Piero Pelù, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Tosca, Paola Turci, Roberto Vecchioni e Sandro Veronesi.

La controra

Intanto prende forma anche il ricco cartellone de “La Controra”, la sezione del Festival che per l’intera settimana animerà piazze e cortili del centro storico di Macerata con più appuntamenti giornalieri completamente gratuiti, tra concerti, recital, presentazioni editoriali e arti performative. Sarà il concerto di Fabio Concato il 18 giugno ad aprire l’intensa settimana della Controra; tra gli altri nomi attesi nei luoghi più suggestivi del centro storico maceratese anche Cochi Ponzoni, Gigliola Cinquetti, Mimmo Locasciulli, Luigi Sbriccoli, Gek Tessaro e Serena Grandi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA