Lucrezio in salsa metal rock da Matelica, il singolo di Nicholas Gubinelli “Rerum Primordia” ispirato dal poeta e filosofo latino

Lucrezio in salsa metal rock, il singolo di Gubinelli Rerum Primordia ispirato dal poeta e filosofo latino
Lucrezio in salsa metal rock, il singolo di Gubinelli “Rerum Primordia” ispirato dal poeta e filosofo latino
di Saverio Spadavecchia
4 Minuti di Lettura
Martedì 2 Agosto 2022, 05:10

Un viaggio moderno nel “De Rerum Natura” di Lucrezio, un viaggio per comprendere e riscoprire l’importanza delle radici storiche di un’Italia lontana nel tempo ma molto più vicina di quanto si possa immaginare a livello musicale. Il percorso musicale dei Primordial Woods, progetto totalmente ideato e concepito dal quasi 28enne Nicholas Gubinelli di Matelica parte con la pubblicazione online del primo singolo “Rerum Primordia”. 


Il percorso


Una prima traccia dalle fortissime connotazioni black metal atmosferico, debitrice di certe intuizioni dei tedeschi Falkenbach (una delle più importanti formazioni mondiali dedite a queste sonorità e tematiche storiche) e costruite su momenti epici ed aggressivi. Una passione per la musica che nasce da lontano quella di Nicholas, da una famiglia che ha fatto crescere il giovane musicista tra le note. «Il mio essere musicista si è concretizzato poco più che adolescente, un po’ più di 10 anni fa – ricorda – quando la scena musicale metal del fabrianese era particolarmente attiva. Ci sono stati i Deteriors, la mia prima band, poi gli Haegen cui ho girato Marche ed Italia, altre collaborazioni e poi i Brainsane». Per quanto riguarda la nascita dei Primordial Woods tutto tutto è nato verso la fine dello scorso anno quando è scattata la scintilla musicale che ha fatto partire il progetto dedicato alla poetica di Lucrezio ed al suo “De Rerum Natura”. 


L’ispirazione


«Perché farmi ispirare da Lucrezio? Per la mia passione per la storia e perché è stato per certi versi illuminante con i suoi scritti: è stato in grado di fondere due mondi, quello greco e quello latino. Una mente geniale, precursore di un certo esistenzialismo che poi abbiamo per certi versi ritrovato in Leopardi». E poi la registrazione, così descritta dal giovane musicista di Matelica. «Il disco è stata la mia prima occasione per mettermi alla prova con la produzione – conclude Gubinelli – ho suonato tutti gli strumenti, ho registrato nei miei studi domestici ed ho prodotto tutto in autonomia. È stato per me un terreno nuovo da esplorare. Per il master di tutto il lavoro, ovvero le 6 canzoni e quasi 70 minuti di durata che compongono il disco, mi sono però appoggiato ad un amico, Fabio Mariantoni che ha fatto un lavoro eccellente». Ma non c’è solo musica perché Nicholas è da sempre appassionati di storia, con un particolare interesse per quella dei Galli Senoni (a questa storica popolazione marchigiana è legato anche un altro progetto musicale di prossima uscita, chiamato Aesis, previsto per il prossimo ottobre) e per le rievocazioni storiche con la compagnia Fortebraccio Veregrense. La prima canzone dell’album “De Rerum Natura”, intitolata “Rerum Primordia” è già disponibile (è infatti stata rilasciata lo scorso 1 agosto) in streaming su Spotify, YoutubeMusic, Amazon, iTunes, AppleMusic, Deezer e molte altre ancora. Il disco completo sarà disponibile nella sua completezza a partire dal 30 settembre con distribuzione digitale DistroKid. Per la successiva distribuzione in formato compact disc, l’attesa sarà collegata alla selezione di una etichetta discografica capace di credere nel progetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA