Morto Burt Reynolds, la star americana
aveva 82 anni: una carriera intensa

Morto Burt Reynolds
la star americana
aveva 82 anni
NEW YORK – L’attore Burt Reynolds si è spento all’età di 82 anni. Ne ha dato notizia il sito di Hollywood Reporter. L’attore era famoso per la sua gioia di vivere. Difatti molte volte aveva manifestato eccelse qualità di recitazione, ma spesso aveva preferito interpretare pellicole “rompicollo”, in cui - lui stesso ammetteva - si divertiva di più. Essendo un ex atleta, un ex giocatore di football, queste pellicole gli permettevano, ha raccontato, anche di esercitare le sue abilità fisiche. Iniziò a recitare negli anni Cinquanta con la serie televisiva Gunsmoke.



Di origine in parte indiana Cherokee e in parte irlandese, fu anche scelto per uno dei primi “spaghetti western”, “Navajo Joe”, di Sergio Corbucci, che però lui stesso ammise di non amare affatto, anzi di consierarlo ill suo film peggiore. A renderlo famoso presso il grande pubblico fu il film “Un tranquillo weekend di paura” (Deliverance), nel 1972, un classico della cinematografia Usa. Reynolds tornerà a simili vette nel film “L'altra Hollywood” (Boogie Nights), per il quale venne nominato per l’Oscar.

Reynolds è stato sposato due volte, una volta all’attrice Loni Anderson con la quale adottò il suo unico figlio, Quinton. Dopo il divorzio, del 1993, Reynolds ha avuto numerose relazioni, inclusa una con la famosa tennista Chris Evert. L’attore si è spento dopo una lunga malattia cardiaca nella mattina di giovedì al Jupiter Medical Center, in Florida. Nella sua autobiografia aveva raccontato di essere sempre stato felice, nonostante i numerosi problemi finanziari che lo avevano anche portato a dichiarare bancarotta nel 1996: “Sono vecchio, ma mi sento giovane – scrive nell’ultimo capitolo -. E c’é qualcosa che nessuno mi può portar via: mi sono divertito più di tutti gli altri”.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 6 Settembre 2018, 21:00 - Ultimo aggiornamento: 06-09-2018 21:27

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO