Carlotta Maggiorana dopo l'uscita dal Gf Vip: «Senza finestre con 20 persone, una prigione. Il mio fisico minato»

Giovedì 6 Febbraio 2020 di Lucilla Niccolini
Carlotta Maggiorana  mente sta per uscire dalla Casa del Grande Fratello Vip
MONTEGIORGIO - I lineamenti sconvolti tradivano il malessere sul bel viso di Carlotta Maggiorana, mentre varcava la porta rossa. È uscita così dalla Casa del Grande Fratello. Spontaneamente: il verdetto del pubblico l’aveva salvata. Ma lei non ce l’ha fatta a continuare. Gli spettatori hanno visto il corpo di Miss Italia 2018, fasciato nell’abito rosso da red carpet, afflosciarsi, quasi prostrato sotto un peso troppo grave. «Mi sono sentita svenire», confessa. 

Un attacco di panico, Carlotta? 
«Qualcosa di molto simile. Ma la realtà è che ho passato un mese dormendo pochissimo, a causa delle altre persone che nella mia stanza russavano o passavano la notte a chiacchierare. Un mese è lungo, troppo. Uno stress insopportabile, che mi stava minando il fisico». 

E dire che, quando è entrata nella Casa, era in gran forma.
«Questo tipo di reality non incide sul corpo, non si è sottoposti a prove di resistenza fisica, ma psicologica. Quando ho capito che non ce l’avrei fatta ad arrivare alla fine, pur continuando a essere promossa dal pubblico, ho preferito lasciare». 

A parte il sonno perduto, da cosa le è derivato tanto stress?
«Vivere un mese intero in ambienti chiusi, senza finestre, a stretto contatto con altre venti persone. Anche se ogni tanto potevamo uscire nel giardino riservato, mi mancava l’aria. La prigione claustrofobica in cui si è costretti mi ha condotto a un punto di rottura. Poi, ognuno reagisce in maniera diversa. Ho lasciato perché volevo ricordarmi questa esperienza in maniera positiva». 

Relativamente positiva, visto lo stato di ansia in cui l’ha gettata. Non si sente sconfitta? 
«Affatto. Ho il riscontro che la gente mi ha apprezzato, e ha compreso la mia scelta. In tanti mi scrivono per dirmi che hanno approvato la mia decisione». 

Si aspettava qualcosa di diverso, accettando l’invito al Grande Fratello?
«Sapevo che avrei vissuto un’avventura diversa, molto particolare. E ho accettato perché per me era un’occasione unica di farmi conoscere come sono, senza maschere. Si tende a credere che una miss Italia sia una bella ragazza senza cervello: un’etichetta che volevo togliermi». 

Uscendo, lei ha detto che le mancava più di tutto suo marito. Non aveva la possibilità di parlarci? 
«Mai. Non si può comunicare con i propri cari. Anche questo per me è stato devastante». 

E lui, come ha reagito, quando ha saputo che lasciava? 
«Ha potuto seguire in televisione le fasi della mia débacle. Mi ha rivelato che percepiva il mio malessere. Quando sono svenuta in camera, l’hanno avvertito e ne ha avuto la conferma. Ed è subito partito per venirmi a prendere, assieme a mio fratello». 

Come è stato il viaggio di ritorno a casa?
«Finalmente potevo respirare a pieni polmoni. All’inizio parlavo poco. Poi, mentre loro mi raccontavano le impressioni che avevano ricavato dalle serate, rievocando frasi e atteggiamenti, abbiamo cominciato a ridere di gusto. Era divertente e liberatorio riandare con la mente a certi momenti, a quella Casa da cui ero fuggita».
 
È uscita cambiata da questa prova di resistenza psicologica? 
«Neppure tanto. Io sono estroversa per natura, solare. Invece lì dentro mi ero spenta». 

Stressante è stato per lei anche il rapporto con gli altri? 
«Non sempre. Ho stretto amicizia con molti, con altri meno. Una, in particolare, Fernanda Lessa, ha tradito la mia fiducia, pensavo fosse diversa, credevo fossimo diventate amiche. Invece, con me, non è stata per niente carina». 

Rancore? 
«Ma no, l’intelligenza si dimostra in circostanze come questa». 

Consiglierebbe a una sua amica di fare la sua esperienza? 
«Perché no? Mi ha fortificata. E mi ha fatto capire aspetti di me stessa che non conoscevo. Ripeto, infine è stata un’esperienza positiva. Sono contenta del percorso che ho fatto e della decisione finale». 

Il suo giudizio su Alfonso Signorini?
«Una bella persona. Mi ha compreso e aiutato. Ha approvato la mia scelta, anche se era dispiaciuto: era convinto che sarei arrivata in finale». 

Cosa le ha insegnato il Grande Fratello? 
«A diffidare delle apparenze». 

Tornerebbe ancora nella Casa, in futuro? 
«Ma sì. Magari la prossima volta sarei più preparata. Da fuori sembra facile, ma questa esperienza bisogna viverla. Credevo che sarebbe stato meno provante a livello psicologico». 

Cosa cambierebbe nel suo comportamento? 
«Forse giocherei e parlerei di più, metterei in atto una strategia di resistenza attiva. Mi farei valere, anche se tendo a mantenere un basso profilo e non sono portata a litigare». 

E ora, come si sente? 
«Benissimo, dopo una lunghissima dormita. Sono pronta a tornare in studio da Signorini, lunedì prossimo, per commentare l’avventura».
  Ultimo aggiornamento: 11:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA