"La Milanesiana" sbarca nelle Marche, ecco il cartellone con gli appuntamenti

Mercoledì 12 Maggio 2021 di Filippo Ferretti
Elisabetta Sgarbi con il fratello Vittorio

ASCOLI - Per il quarto anno consecutivo “La Milanesiana”, la manifestazione di arte, musica, teatro, filosofia, cinema e letteratura creata e diretta da Elisabetta Sgarbi, approderà ad Ascoli. Accadrà dal 18 al 21 luglio, in occasione dei suoi 22 anni di vita.

Sbanda, fa strike di paletti e centra un'auto, poi scappa a tutto gas: rintracciato e multato il pirata della strada

Nessuna offerta per la Samb, sempre più difficile che resti in Serie C

 

Nella stagione di appuntamenti in cui saranno ricordati gli anniversari riguardanti tanti maestri celebri: da Alberto Moravia a Bernardo Bertolucci, da Giuliano Montaldo a Leonardo Sciascia, sino ai 100 anni di Giorgio Strehler e le celebrazioni dei 700 anni della morte di Dante Alighieri.


Tra le città anche Urbino
Ascoli tornerà a rispondere all’appello insieme ad altre 21 città italiane, tra cui anche Urbino, in una edizione il cui tema sarà “Il Progresso”. Si inizierà domenica 18 luglio al teatro Ventidio Basso con lo spettacolo “7-14-21-28”, scritto da Antonio Rezza con lui stesso protagonista accanto a Ivan Bellavista. Il giorno successivo, alle 17 in Pinacoteca, avrà luogo l’inaugurazione della mostra di opere firmate da Gianfranco Ferroni “Metafisica di una stanza”, in occasione del 20esimo anniversario dalla morte dell’artista. Accanto all’esposizione, a cura di Arialdo Ceribelli, si terrà la proiezione di “La notte che si sposta: Gianfranco Ferroni”, lavoro curato nel 2002 da Elisabetta Sgarbi. All’evento, oltre al direttore dei musei ascolani Stefano Papetti, interverranno Arialdo Ceribelli, Vittorio Sgarbi e la stessa Elisabetta Sgarbi.

Alle 20, al teatro Ventidio Basso ci sarà il prologo musicale ad opera di Leonardo Mazzarotto e poi “Caravaggio”, spettacolo di e con Vittorio Sgarbi, con musiche di Valentino Corvinola. Il 20 luglio invece “La Milanesiana” darà appuntamento alle 17 ai giardini di corso Vittorio Emanuele per l’inaugurazione della scultura luminosa “La rosa della Milanesiana fiorisce a Ascoli”, di Marco Lodola donato dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi alla città. Interverrà lo stesso autore Marco Lodola. Alle 18, presso la libreria Rinascita avrà luogo l’incontro “Il cielo come professione” storie straordinarie di piloti raccontate da Filippo Nassetti.

Alle 20, al teatro Ventidio Basso saranno di scena l’attore Michele Placido e il cantante Giovanni Caccamo, protagonisti del recital “Tre poesie su padri e figli”, con le immagini di Yervant Gianikian e l’introduzione di Elisabetta Sgarbi. Il 20 luglio, infine, alle ore 20 e sempre nello scenario del Massimo cittadino, si terrà una speciale serata dedicata al cantautore Fabrizio De Andrè, comprendente il dialogo sull’artista genovese da parte di Francesca Serafini e Dori Ghezzi e lo spettacolo “Se non ci pensa Dio, ci penso io” con in scena l’attore Gene Gnocchi. L’appendice ascolana de “La Milanesiana” è realizzata grazie a Comune e associazione “Cultural Mente Insieme” del notaio Francesca Filauri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA