A scuola di teatro da Guardigli: il drammaturgo per due weekend al Centro Sperimentale Artistico delle Marche

A scuola di teatro da Guardigli: il drammaturgo per due weekend al Centro Sperimentale Artistico delle Marche
A scuola di teatro da Guardigli: il drammaturgo per due weekend al Centro Sperimentale Artistico delle Marche
di Saverio Spadavecchia
3 Minuti di Lettura
Martedì 11 Giugno 2024, 06:00 - Ultimo aggiornamento: 12:07

Cresce e diventa sempre più radicato sul territorio l’impegno del Centro Sperimentale Artistico delle Marche, realtà nata nel 2020 dall’intuizione e dalla voglia di teatro del suo presidente e fondatore fabrianese Simone Tisi. Attore e regista, si è formato all’Accademia d’arte drammatica Scharoff di Roma, e dopo un periodo vissuto nel Regno Unito decide di rientrare in Italia e provare la strada dei corsi di teatro per avvicinare nuovi appassionati.

L’avventura

Inizia l’avventura del Csam nel settembre 2020, anche se il debutto dei primi allievi avverrà solamente nel maggio 2022 a causa delle restrizioni imposta dal periodo pandemico al termine di un lungo percorso che li porta a mettere in scena la commedia “Le Faremo Sapere”, scritta e diretta da Tisi stesso. «Ho scelto di fondare un centro sperimentale artistico nella Marche perché volevo portare avanti un progetto che potesse formare nuovi attori – spiega Simone Tisi – abbiamo iniziato a lavorare all’interno del Centro Sociale Adriatico di Marzocca (frazione di Senigallia), dove abbiamo fatto un lavoro incredibile con tutti i corsisti».

Dopo questo primo step la crescita costante. Nel settembre 2023 nascono nuove classi, due amatoriali e una professionale, che si vanno a inserire in una progettualità che vuole creare nuovi professionisti nel mondo del teatro in un percorso di studio pluriennale. Il corso professionale (rivolto a 10 iscritti, da novembre fino a maggio) può vantare anche la presenza di docenti di primissimo livello. Oltre a Simone Tisi ci sono Gianluca Ferrato (tutor del corso), diplomato al Piccolo Teatro di Milano, candidato al premio “Maschere del Teatro 2023” e Margherita Patti, attrice e doppiatrice diplomata all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico di Roma.

L’offerta formativa

Nell’offerta formativa del Csam anche collaborazioni con grandi professionisti del panorama nazionale che ne hanno arricchito la proposta formativa. «Attualmente è in corso la programmazione per l’anno 2024/25 – conclude Tisi - che rappresenterà l’upgrade per gli attuali iscritti e dove saranno aperte le iscrizioni ai nuovi corsi amatoriali e professionali. Implementeremo diverse materie di studio per l’anno in programmazione, tra corsi classici e masterclass. Il Csam ha inoltre avviato le pratiche per ricevere l’accreditamento della Regione Marche come ente di formazione artistico certificato». Ma gli impegni del Csam non si fermano qui perché questo fine settimana saranno due gli appuntamenti da segnare sul calendario. Il 14 giugno andrà in scena lo spettacolo “Uno Su Mille” alle ore 21,15 presso il teatro comunale di Chiaravalle Tullio Giacconi in cui gli allievi del corso professionale si esibiranno insieme a Simone Tisi.

La masterclass

Sabato e domenica, 15 e 16 giugno, è prevista una masterclass di scrittura creativa (presso il centro sociale Adriatico di Marzocca) con Gianni Guardigli, drammaturgo forlivese che, nel corso della sua carriera, ha vinto il premio “Anticoli” per il testo “Parole scritte in cartolina” nel 1991 seguito poi da altri ancora e tra questi nel 2000 il premio “Flaiano” per “Le luci di Algeri”, il suo primo lavoro scritto in versi. La seconda parte della masterclass con Guardigli si svolgerà la settimana successiva, dal 22 al 23 giugno. Iscrizioni ancora aperte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA