Distant Light, incanto di voce. È uscito l’ultimo singolo di Daniela Spadini e Silvia Orciari

Silvia Orciari e Daniela Spadini
Silvia Orciari e Daniela Spadini
di Elisabetta Marsigli
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Giugno 2022, 07:19 - Ultimo aggiornamento: 11:47

PESARO - È uscito in questi giorni, su tutte le piattaforme social, l’ultimo singolo della pianista senigalliese Daniela Spadini, “Distant Light” con la voce di un’altra artista marchigiana, Silvia Orciari, cantante e ricercatrice sonora di Orciano. La versione cantata di Distant Light è prodotta da Nearfield Studio di Roberto Riccò. Compositrice, insegnante di canto e ricercatrice vocale, la Orciari si dedica da sempre al canto come espressione artistica e come strumento di crescita personale al contempo, proponendo sessioni di Canto integrativo, un approccio da lei creato per portare benessere attraverso un utilizzo consapevole della voce parlata e cantata.

 
La produzione
Ha al suo attivo due album di canti evocativi: “Dalla Sorgente”, uscito nel 2020, e R.O.S.A.S.O.L.I.S., uscito a febbraio del 2022. Entrambi sono incentrati sullo studio e approfondimento dello strumento voce e le sue connessioni con la fisiologia e la sfera emotiva. La passione di Daniela Spadini per la musica è iniziata in tenera età, suonando su un pianoforte per bambini. È sempre stata affascinata dalla composizione musicale, ma quando ha aperto i suoi account sui social non avrebbe mai immaginato che la sua musica sarebbe stata ascoltata e suonata dai fan di tutto il mondo. Nel 2021 ha pubblicato il suo primo album “Tales of my Soul” un album che contiene due brani del 2018, composti in collaborazione con il suo produttore Roberto Riccó e altri composti durante il periodo del lockdown, tra cui “Distant Light”. Il brano era infatti nato come strumentale, durante una vacanza di Daniela in una faggeta in Toscana: «Colsi l’ispirazione dalla visione di un gioco di luci lontane fra gli alberi e lo specchio del lago sotto un cielo stellato. Quella musica ispirò un testo scritto che mi fu proposto da Jeff Sorensen. In seguito decisi di unire quella melodia di parole al canto ispirato di Silvia Orciari». La sinergia tra loro è nata dalla sensibilità di due artiste abituate a vivere ognuna all’interno del proprio mondo, dove ancora una volta la musica ha fatto da “ponte arcobaleno” per unire e armonizzare due realtà differenti. «La collaborazione con Daniela», racconta Silvia «è nata nell’agosto del 2020, quando mi fece ascoltare la versione strumentale del suo brano Distant Light, dicendomi che avrebbe desiderato un canto per questa musica. Così mi sono lasciata ispirare dalle suggestioni che il brano mi suggeriva». 


La sinergia
Il risultato della sinergia tra le due artiste vibra di un’intensa dolcezza, come nelle migliori colonne sonore dei film d’amore. «Distant Light», conclude la Orciari, «ti insegna che la luce che riesci a scorgere in lontananza, per esempio in un paesaggio, o la luce che sei capace di percepire all’interno della persona che ami, ha da raccontarti qualcosa su di te: quelle luci potrebbero essere, in realtà, non altro che un riflesso della tua luce interiore». Sul canale You Tube della Spadini è attualmente presente anche “Luce”, composizione per pianoforte e violoncello, primo brano del suo prossimo album ancora in lavorazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA