Mara Venier, lo sfogo in lacrime a Domenica In: «Non si può più morire così, vaccinatevi»

Domenica 14 Marzo 2021 di Silvia Natella
Mara Venier, lo sfogo in lacrime a Domenica In: «Non si può più morire così, vaccinatevi»

Mara Venier ricorda Raoul Casadei e Giovanni Gastel a Domenica In. Entrambi sono morti a causa del Covid e la conduttrice si lascia andare a uno sfogo. Non nasconde le lacrime rendendo omaggio al suo amico, il celebre fotografo, ammettendo di essere stata colpita da vicino. «Giovanni Gastel era un maestro d'arte e di fotografia, era un gentiluomo, lo chiamavo il mio principe, c'eravamo visti un mese fa».

LEGGI ANCHE

L'Eredità, il momento incredibile con Fabrizio Frizzi poco prima della morte: «Pure questa ha fatto»/Video

 

Mara Venier, il ricordo di Giovani Gastel a Domenica In

«Riusciva a fotografare chiunque tirando fuori l'anima delle persone. Tutti i quotidiani hanno dedicato pagine intere a Giovanni. Sono rimasta colpita dal ritratto che Vittorio Sgarbi ha fatto di Giovanni», dichiara Venier chiamando in collegamento Vittorio Sgarbi. «Per me era come un parente, lo conoscevo da 40 anni», le parole del noto critico d'arte, che ha anche ricordato il malinteso tra Mara Venier e la sorella la settimana scorsa sulla presenza degli Extraliscio in trasmissione a Sanremo. La partecipazione del gruppo è saltata perché la trasmissione ha dato spazio al Papa in Iraq.

 

Mara Venier, lo sfogo in lacrime

A un certo punto Mara Venier si commuove in diretta televisiva e spiega di non tollerare più questa situazione: «Giovanni aveva 65 anni. Mi raccomando vaccinatevi, non si può più morire così. Grazie a tutti e scusatemi.»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA