Manuela Villa, il dramma della sua infanzia a Io e Te: «Non mi sentivo accettata». Diaco: «Sono dei mostri»

Giovedì 13 Agosto 2020 di Redazione Gossip Leggo
Manuela Villa, il dramma della sua infanzia a Io e Te: «Non mi sentivo accettata». Diaco: «Sono dei mostri»

Manuela Villa, il dramma della sua infanzia a Io e Te: «Non mi sentivo accettata». Diaco: «Sono dei mostri». La figlia del grande Claudio Villa è stata oggi ospite del salotto di Rai Uno, dove ha avuto modo di parlare della sua carriera, del padre e anche della maturità; infatti la cantante ha sostenuto quest'anno l'esame finale delle scuole superiori, riprendendo gli studi dopo averli lasciati quando era giovane. Ma c'è una curiosità in più: ha sostenuto l'esame insieme a suo figlio Iacopo

LEGGI ANCHE: Meghan Markle, la rivelazione choc nel libro 'scandalo' Finding Freedom: «È stata vittima di razzismo a Buckingham Palace»

Manuela Villa ha poi ricordato Paolo Limiti, l'uomo che le ha permesso in qualche modo di realizzare il sogno di cantare con suo padre, Claudio. Grazie alla tecnologia e proprio grazie alla sensibilità del famoso conduttore e paroliere, la figlia del "Reuccio" riuscì a duettare con lui in Un amore così grande in televisione. Pierluigi Diaco appare molto contento del ricordo di Limiti, persona che dimostra di stimare molto nel corso della conversazione. 

LEGGI ANCHE: «Francesca Pascale tradita da Berlusconi, con Paola Turci è serena»: la rivelazione di Vladimir Luxuria

Diaco, infine, in chiusura di trasmissione cerca di fare un "regalo" a Manuela Villa. Il sogno della cantante è andare a Sanremo, cosa che in realtà non ha mai taciuto. E quindi il conduttore del salotto di Rai Uno prova ad "aiutare" l'amica sponsorizzandola in diretta con Amadeus, confermato come conduttore e direttore artistico del Festival.

 

Ultimo aggiornamento: 14:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA