Maneskin, l'odissea del nome sbagliato: anche Amadeus ci casca. Fiorello lo rimprovera: «Eh, dinne n'altra»

Domenica 7 Marzo 2021
Maneskin, l'odissea del nome sbagliato: anche Amadeus ci casca. Fiorello lo rimprovera: «Eh, dinne n'altra»

I Maneskin hanno vinto la 71° edizione del Festival di Sanremo ribaltando ogni pronostico. La band romana ha trionfato nella serata finale di sabato battendo Fedez e Francesca Michielin, che si sono classificati al secondo posto, e Ermal Meta, il super favorito per la vittoria e poi arrivato terzo. 

 

LEGGI ANCHE

Sanremo 2021, diretta finale. Maneskin vincono il festival. Secondi Fedez-Michielin, terzo Ermal Meta

 

Una vittoria che ha premiato un genere poco frequentato all'Ariston, e che ha stupito molti. Probabilmente anche lo stesso Amadeus, che per ben due volte ha sbagliato il nome del cantante. I Maneskin sono composti dal cantante Damiano, Victoria al basso, Thomas alla chitarra e Ethan alla batteria. Ma durante la serata il conduttore del Festival ha fatto confusione. La prima volta non è passata inosservata a Fiorello. Amadeus ha chiamato Damiano "Donato", suscitando la reazione di Fiorello: «Eh, dinne n'altra». Ma poi ci è ricascato, proprio durante la premiazione: «Donato, questo è per voi». 

 

 

 

Un errore innocente, ma che non è passato in sordina per i fan su twitter: «Amadeus che chiama Damiano Donato, non ce la faccio». «Da Maneskin a Naziskin Da Damiano a Donato, Possiamo farcela eh». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA