Mal e Cristiana Ciacci a "Oggi un altro giorno": le lettere a Little Tony, la proposta di nozze e la gallina salvata

Il cantante Mal e Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, ospiti del programma di Serena Bortone

Mercoledì 8 Dicembre 2021
Mal e Cristiana Ciacci ospiti di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno su RaiUno

Mal e Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, ospiti di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno” su RaiUno.

 

 

 

 

Mal e Cristiana Ciacci ospiti di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno” su RaiUno

 

 

Mal e Cristiana Ciacci a "Oggi un altro giorno"

 

 

Il cantante Mal e Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, ospiti di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno” su RaiUno. Mal è stato un fan di Little Tony già da ragazzo: «Eravamo molto amici – ha confessato - lo conoscevo e ammiravo da molto tempo. Lui ha avuto un grande successo anche in Gran Bretagna quando ancora io non cantavo, poi un suo brano è entrato nei miei primi repertori. Sono passati quasi 60 anni…».

 

Cristina Ciacci ha trascorso molto tempo in giro per i palchi col padre Little Tony, ma per parlare delle sue emozioni usava scrivere delle lettere: «Gli consegnavo due lettere l’anno, avevamo problemi a parlare e l’unico modo era scrivere. Cinque e sei fogli piene di emozioni, io piangevo mentre lo scrivevo e lui quando le leggeva. Andava in camera da solo e poi tornava con gli occhi lucidi, poi ci abbracciavamo ma non ne parlavamo…  In una lettera gli ho anche comunicato di essere incinta della mia seconda figlia. Ho dei figli e dopo tanto tempo non sono ancora sposata col mio compagno… Vorrei fare un appello per avere un anello…».

 

A tal proposito è stato chiamato al telefono proprio Massimiliano, compagno di Cristiana: «Non si può stare tranquilli neanche il giorno dell’Immacolata. La proposta così per telefono in tv mi sembra avventata… Poi siamo giovani, c’è tempo, è Natale e siamo già in festa. Il desiderio lo esaudiremo… certo che la sposerò e lei lo sa. La donna della mia vita, la madre dei miei figli.. Ci mancherebbe».

 

Mal ha parlato della sua lunga carriera costellata di successi, partendo da “Furia”, ricordando poi un aneddoto divertente della sua infanzia: «Vivevamo a Oxford ed eravamo molto poveri. Prima di Natale mio padre ha comprato un pulcino per crescerlo, ingrassarlo e cucinarlo per Natale. Speravamo fosse un maschio, ma qualche giorno prima delle feste ha fatto un uovo. Ci ha intenerito e non l’abbiamo più soppressa, ha vissuto con noi per diversi anni. Poi avevo anche un cane a cui ero molto affezionato...».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA