L'Arena Sferisterio si tinge di rock
Arriva la band romana dei Maneskin

Lo Sferisterio si tinge di rock
​Arrivano i Maneskin
dopo i successi in tutta Europa
MACERATA - Lo Sferisterio si tinge di rock. Domenica 25 alle ore 21 sarà la volta dei Maneskin. Anzi, la prima volta. Infatti la band romana non si era mai esibita, prima d’ora, sul prestigioso palco del teatro maceratese a cielo aperto. Il concerto, tanto atteso dai fan, è già sold out.

La band è reduce dal primo tour europeo, che, nel mese di febbraio 2019, ha visto i ragazzi protagonisti sui palchi di Spagna, Svizzera, Francia, Belgio, Inghilterra e Germania per presentare al pubblico internazionale il loro nuovo album “Il ballo della vita” (uscito ad ottobre dell’anno scorso). Molte le date che hanno registrato il sold out: entrambe le tappe di Londra e Lugano, ad esempio, insieme a Parigi, Monaco, Berna, Amburgo e Stoccarda. La frustata rock dei Maneskin, infatti, ha un taglio molto internazionale. Alternano brani cantati in inglese ad altri nella loro lingua madre. Le ispirazioni sono le più diverse, provenienti da ambienti indie-rock europei, fino a toccare sapientemente la tipica pop-ballad che ormai anche in Italia ha fatto scuola e proseliti. Inoltre da gennaio è in rotazione radiofonica “Fear of nobody”, l’ultimo singolo in inglese della band.

“Il ballo della vita”, album con oltre 124,4 milioni di stream e già certificato doppio disco di platino, ha debuttato al numero 1 della classifica Fimi/Gfk con 4 singoli in top ten, raggiungendo la prima posizione anche nella chart di iTunes, con oltre 8 settimane di leadership e più di 10 milioni di stream su Apple Music. Nello stesso giorno è uscito sul canale Vevo/YouTube il video ideato dai Måneskin con la regia di Qwerty (Riccardo Paoletti e Corrado Serri). “Fear for nobody” è stato preceduto dagli inediti in italiano, “Morirò da Re” (doppio disco di platino) e “Torna a casa”, la ballata certificata triplo disco di platino, che ha debuttato al numero 1 della classifiche Fimi/GfK. Entrambi i singoli hanno raggiunto la prima posizione anche su iTunes e Apple Music. “Torna a casa”, con oltre 48,5 milioni di stream su Spotify, è accompagnato dal videoclip, ideato dal gruppo insieme a Giacomo Triglia, che ad oggi conta più di 67,2 milioni di visualizzazioni. Il brano è anche la colonna sonora che chiude Baby, la nuova serie italiana originale Netflix.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 24 Agosto 2019, 12:55 - Ultimo aggiornamento: 24-08-2019 12:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO