Il Friku colora i Monti Azzurri, tanti appuntamenti di circo, clown e teatro di strada in undici Comuni del Maceratese

Lo show di Carpa Diem
Lo show di Carpa Diem
di Chiara Morini
3 Minuti di Lettura
Domenica 19 Giugno 2022, 08:55

MACERATA - Undici Comuni del Maceratese insieme, per 19 appuntamenti di arti performative e passeggiate animate: la seconda edizione del Friku Festival, che parte oggi, domenica 19 giugno, e andrà avanti tutta l’estate fino al 3 settembre, è servita.

 
L’idea 
Teatro per bambini e ragazzi, spettacoli per i più piccoli e tutta la famiglia: dal target del pubblico è arrivata l’idea di chiamare il festival Friku. Frico, o Fricu, infatti, nei dialetti del Maceratese e del Fermano vuol dire proprio bambino. Gli elementi che caratterizzano questo festival, organizzato dall’associazione Ho un’idea, con la direzione artistica affidata a Gigi Piga e Giuseppe Nuciari, e inserita nei circuiti di Marameo e Marche in Strada, sono teatro di strada, circo contemporaneo, teatro comico-musicale, clownerie, bolle di sapone e magia. I luoghi sono undici comuni che insistono nel territorio dell’Unione Montana Monti Azzurri, il cui presidente, Giampiero Feliciotti, alla vigilia della partenza del festival, ricorda il successo dell’edizione passata. «L’esperimento 2021 – commenta – è riuscito, il progetto ha preso vita grazie alla coesione di intenti dei Comuni dell’Unione Montana, per eventi di qualità destinati alle famiglie». Quindi, in rigoroso ordine alfabetico, ci saranno Belforte del Chienti, Camporotondo di Fiastrone, Caldarola, Cessapalombo, Colmurano, Gualdo, Loro Piceno, Monte San Martino, Ripe San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano e Serrapetrona.


Il programma
Si comincia oggi, domenica 19 giugno, con il primo spettacolo, alle ore 17,30, in piazzale Trento a Sant’Angelo in Pontano, a cura del circo Carpa Diem, che presenterà il suo “Dolce salato”. In scena uno spettacolo di circo-teatro, con i protagonisti che si avvarranno di un palo cinese, una bici acrobatica, un monociclo, un clown. Uno spettacolo che nel 2020 ha vinto il premio Otello Sarzi, nell’ambito del Veregra Street Children a Montegranaro.


Il circo contemporaneo
Secondo appuntamento a Serrapetrona, in piazza Santa Maria, alle ore 21, quando il Nuovo circo Revolet inizierà lo spettacolo di circo contemporaneo “Cabaret in aereo”. Nel 2022 il festival ospita anche alcuni artisti stranieri. Dall’Argentina, il 24 luglio, arriverà a Colmurano, “Duo un piè”, in piazza Carradori, per il “Sailor Circus”. Una tappa che vede la compagnia in tournèe durante l’estate tra i principali festival europei di teatro di strada. Sono anglo-elvetici gli artisti della compagnia Banjocircus, che il 30 luglio all’Orto dei Pensieri di Loro Piceno proporranno “Crazy Pony”, mentre il 31 luglio alla pista di pattinaggio a Gualdo, porteranno in scena “Popeye & Olivia show”. Dall’Argentina arriva anche la compagna “Bubble on Circus”, il 6 agosto a Loro Piceno, con “La vie est bulle”, spettacolo di bolle di sapone, magia e teatro di figura.


Gli show internazionali
Per chiudere gli spettacoli internazionali. Il 13 agosto toccherà agli spagnoli del “Circus Family on the Road”, una famiglia composta da padre, madre e tre figli (dai 9 ai 12 anni), al loro quinto anno di viaggi e rappresentazioni in giro per il mondo. «Lo scopo – chiudono gli organizzatori – è quello di far conoscere il bellissimo territorio e sostenerne i flussi turistici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA