Loredana Bertè: «Io, violentata a 16 anni in un appartamento scannatoio: mi ha riempita di botte»

Domenica 13 Giugno 2021
Loredana Bertè: «Io, violentata a 16 anni in un appartamento scannatoio: mi ha riempita di botte»

Loredana Bertè racconta il suo dramma, da giovanissima, a Verissimo: «Mi ha chiuso in un appartamento scannatoio e mi ha riempito di botte». Silvia Toffanin resta senza parole e ascolta le parole dell'artista.

 

«Io sono stata violentata a 16 anni - ha raccontato la Bertè -. Io facevo le serate con le mie colleghe. Ero l'unica vergine del gruppo. Un ragazzo per un mese mi portò le rose ogni sera. Una sera accettai l'invito e andai a bere qualcosa, ma mi portò in un appartamento scannatoio. Quando ho sentito che chiudeva la porta a chiave, mi sono spaventata. Mi ha riempito di botte, mi ha violentata. Sono riuscita a scappare con i vestiti strappati. Un taxi mi ha preso e portato in ospedale. Per anni non mi sono fatta avvicinare da nessuno, ero traumatizzata».

 

 

Poi, Loredana Bertè ha parlato anche dell'amore con Adriano Panatta: «Fu un colpo di fulmine. Ci siamo innamorati all'istante. Ma dopo tre mesi che ci siamo lasciati, si è sposato con Rosaria. L'ho scoperto dal giornale, mentre tornavo dal Kenya. È stato uno choc, ma ora sono molto amica con sua moglie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA