"I colori del racconto", lettura di Laura Morante a Urbino

Domenica 9 Agosto 2020
Laura Morante
URBINO - Due giorni di incontri ideati da Elisabetta Sgarbi nella città di Raffaello. Così in Piazza Rinascimento, trasformata in un teatro all’aperto sorprendente, andranno in scena “Letteratura Musica Cinema. Incontri a Urbino” a cura di Elisabetta Sgarbi. In programma l’8 agosto Antonio Rezza e Flavia Mastrella, con il loro spettacolo cult Pitecus; il 9 agosto le letture di Laura Morante, Igort, Davide Toffolo, il concerto di Tre Allegri Ragazzi Morti e infine la proiezione del film 5 è il numero perfetto, regia di Igort, protagonisti tra gli altri Valeria Golino e Toni Servillo.
 
«In questi giorni ad Urbino apre la mostra Baldassarre Castiglione e Raffaello. Volti e momenti della vita di corte, a cura di Vittorio Sgarbi ed Elisabetta Soletti, a Palazzo Ducale, nelle Sale del Castellare, che ribadisce quanto Urbino sia città di pittura ma anche città della Letteratura che, con Baldassarre Castiglione, ci offre il più importante racconto della vita di corte rinascimentale. Portare in questa straordinaria città due incontri che uniscono Letteratura Musica Cinema è una coincidenza voluta, perché creare occasioni affinché le arti si incrocino creando inediti percorsi di conoscenza e di bellezza è un mio impegno da sempre», afferma Elisabetta Sgarbi, ideatrice di questi incontri.
 
«Dopo le settimane di lockdown Urbino ha preparato un’estate magica: mostre, incontri, spettacoli, concerti e rievocazioni», afferma Maurizio Gambini, sindaco di Urbino. «È stata una reazione d’orgoglio rispetto ai mesi della chiusura forzata che ci ha accomunato a tutta Italia. Fra le proposte di grandissimo valore spicca l’appuntamento con “Letteratura Musica Cinema. Incontri a Urbino”, ideato da Elisabetta Sgarbi. Grazie alla sua poliedrica attività di editore, regista, produttore musicale, organizzatrice culturale porta nella nostra città un programma originale, denso di accostamenti culturali sorprendenti, varietà di linguaggi espressivi e contaminazioni fra generi artistici. Piazza Rinascimento diventa così un grande teatro all’aperto, delimitata dal Palazzo Ducale dei Montefeltro, dalla chiesa di San Domenico e dagli altri sviluppi architettonici che fanno di Urbino un luogo irripetibile».
 
Domenica 9 Agosto 2020
ORE 21.00
 
Piazza Rinascimento
In collaborazione con Regione Marche, Comune di Urbino
 
I COLORI DEL RACCONTO
Lettura
Laura Morante
Dialogo con proiezione di disegni e videoclip Igort, Davide Toffolo Concerto
Tre Allegri Ragazzi Morti
 
Proiezione
5 è il numero perfetto (2019, 100') Regia di Igort
Con Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Emanuele Valenti
 
Tratto dall’omonima graphic novel di Igort, qui alla sua prima regia cinematografica: in una piovosa e notturna Napoli anni Settanta, seguiamo le vicende di Peppino Lo Cicero, interpretato da un irriconoscibile Toni Servillo. Peppino è un guappo e sicario in pensione costretto dagli eventi a tornare in azione.
Nel film, al fianco di Toni Servillo, Valeria Golino (Rita) e Carlo Buccirosso (Totò o’ Macellaio). David di Donatello e Nastro d’Argento a Valeria Golino
 
tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti secondo le normative vigenti.  Info e prenotazioni su www.vieniaurbino.it
T. 0722 378 205 / 0722 2613 / 0722 309 602
Email info@vieniaurbino.it / iat.urbino@regione.marche
 
 Laura Morante
Inizia la sua carriera da giovanissima, prima nella danza, con la compagnia di Patrizia Cerroni, poi in teatro con Carmelo Bene, al cinema con Giuseppe e Bernardo Bertolucci, Nanni Moretti, Mario Monicelli, Gianni Amelio, Pupi Avati, Peter Del Monte. Nel corso degli anni si cimenta con il cinema italiano e straniero, lavorando con autori di grande prestigio, come Monteiro, Malkovich, Tanner, Vecchiali e Resnais. Forte di premi e riconoscimenti per la sua carriera di attrice, nel 2012 esce Ciliegine, il suo primo film come regista (Globo d’oro come Regista rivelazione). Nel 2016 firma la sua seconda regia con il film Assolo. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo libro, Brividi immorali.
 
Igort
Al secolo Igor Tuveri, è uno dei fumettisti italiani più pubblicati al mondo. La sua attività si estende ad altri territori creativi, è anche autore radiofonico, scrittore, musicista e regista. Il suo ultimo film, 5 è il numero perfetto è stato presentato in anteprima al festival di Venezia 2019. HA vinto 19 premi ed è uscito in quasi tutto il mondo. Autore pluripremiato anche nel settore del fumetto, ha all’attivo oltre 23 volumi di narrativa, diversi saggi e album musicali. Sue opere sono diventate tessuti, arazzi, tappeti, abiti, oggetti di design. Nel 1995 ha disegnato Yuri, Swatch dell’anno, con oltre trecentomila copie vendute. È stato il primo occidentale a collaborare con una casa editrice giapponese scrivendo e disegnando il primo manga occidentale mai pubblicato. Vive tra la sua Sardegna e Parigi, è spesso in viaggio e ama considerarsi un nomade delle arti. Ha fondato 6 case editrici, Attualmente dirige Oblomov edizioni, casa specializzata in Graphic Novel che ha lanciato i grandi talenti della nuova generazione con un catalogo dal respiro internazionale. E la prestigiosa linus, rivista sulle cui pagine, 40 anni fa, debuttò. Suona e incide sempre, scrive per il cinema e prepara nuovi libri a fumetti.
 
Davide Toffolo
Uno degli autori più amati della scena fumettistica italiana. Prima con Piera degli Spiriti e Fregoli, la sua produzione più recente è indirizzata verso il romanzo grafico. Ha firmato i libri Carnera, Pasolini, Il Re Bianco, Il Cammino della Cumbia. Creatore della serie Cinque Allegri Ragazzi Morti, molto conosciuto come voce e chitarra della band indie Tre Allegri Ragazzi Morti, in un cortocircuito unico di musica e fumetto. La sua immagine pubblica è una maschera a forma di teschio.
 
Tre Allegri Ragazzi Morti
Conosciuti per le maschere e per i concerti di rock essenziale, Tre allegri ragazzi morti sono considerati uno dei pilastri della scena punk rock alternativa italiana fin dalla loro formazione, nel 1994 a Pordenone. I Tre sono Davide Toffolo alla chitarra e voce (oltre che noto autore e disegnatore di fumetti), Luca Masseroni alla batteria ed Enrico Molteni al basso. Nel 2000 fondano La Tempesta, etichetta indipendente e collettivo di artisti che negli anni a seguire darà luce a buona parte della miglior musica indipendente italiana. Nove album ufficiali, un live acustico, una manciata di tour europei, gli stadi con Jovanotti, le storie a fumetti, le trasposizioni teatrali, le orchestre swing, l’amore per il reggae e per la cumbia, le partecipazioni ad importanti trasmissioni televisive e le circa millecinquecento date sul territorio italiano sono solo alcune delle avventure dei Tre allegri ragazzi morti. Il 25 gennaio 2019 è uscito il loro ultimo album Sindacato dei sogni.
 
Elisabetta Sgarbi
 Elisabetta Sgarbi, dopo oltre venti anni alla Direzione della casa editrice Bompiani (Gruppo RCS Libri), nel novembre del 2015, assieme a Umberto Eco e altri amici scrittori, editori, imprenditori, ha fondato
La nave di Teseo Editore, di cui è Direttore Generale e Direttore editoriale. È Presidente di Baldini+Castoldi e Oblomov Edizioni e Direttore responsabile della rivista Linus. Ha ideato, e da 21 anni ne è Direttore artistico, il Festival Internazionale La Milanesiana Letteratura Musica Cinema Scienza Arte Filosofia Teatro Diritto Economia. Dal 1999 dirige e produce
i suoi lavori cinematografici, presentati nei più importanti Festival internazionali del Cinema. È Presidente della Fondazione Elisabetta Sgarbi che promuove la diffusione della cultura e della conoscenza dell’arte.
È membro del Consiglio di amministrazione della Fondazione Paulo Coelho con sede a Ginevra.  © RIPRODUZIONE RISERVATA