La band di Gaetano Curreri tornerà
a calcare le assi del teatro Gentile

Giovedì 28 Gennaio 2016 di Saverio Spadavecchia
Paolo Notari

FABRIANO - Partirà da Fabriano la nuova avventura nei teatri degli Stadio. La band di Gaetano Curreri tornerà a calcare le assi del Teatro Gentile da Fabriano giovedì 10 marzo alle 21 e 30. Quella della città della carta sarà la prima data del tour di supporto a “Miss Nostalgia”, quindicesimo album da studio della band bolognese prossimo all’uscita, che toccherà poi i teatri più importanti d’Italia. Un concerto reso possibile dalla collaborazione tra Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Comune di Fabriano e Paolo Notari (giornalista e conduttore televisivo della Rai), che hanno saputo attirare la band di Curreri a Fabriano a distanza di 10 anni dall’ultima esibizione al Gentile. Concerti che presenteranno anche “Un Giorno Mi Dirai”, canzone che sarà in gara nella nuova edizione del Festival di Sanremo, dove gli Stadio saranno (per la quinta volta) tra i protagonisti insieme a molti altri big della canzone italiana.

La nuova fatica degli Stadio sarà impreziosita dal clarinetto di Lucio Dalla (storico amico e collaboratore di Curreri e soci) e dalla voce di Vasco Rossi che saranno presenti in alcune delle nuove canzoni della band. “Gli Stadio arriveranno a Fabriano il prossimo 6 marzo - rivela il giornalista e conduttore televisivo di Rai1 Paolo Notari, che ha collaborato all’organizzazione del concerto - e rimarranno in città fino al concerto del 10. Durante questo periodo di residenza cercheremo di organizzare un incontro tra Gaetano Curreri e i ragazzi delle scuole secondarie superiori fabrianesi, per raccontare una delle storie più belle e intense della musica italiana. Sarà l’occasione di sentire dal vivo Un Giorno Mi Dirai, brano che gli esperti di Sanremo hanno già definito come uno dei più belli e particolari di tutta l’imminente rassegna musicale. Probabilmente l’unica canzone veramente nuova nel panorama del 2016 di Sanremo”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA