Jovanotti: «Buttatevi dentro a Fermo e venitevi a divertire». Ecco come saranno i due beach party

Jovanotti: «Buttatevi dentro a Fermo e venitevi a divertire». Ecco come saranno i due concerti, l'attesa per il super-ospite
Jovanotti: «Buttatevi dentro a Fermo e venitevi a divertire». Ecco come saranno i due concerti, l'attesa per il super-ospite
di Chiara Morini
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Agosto 2022, 02:00 - Ultimo aggiornamento: 22:29

«Buttatevi dentro a Fermo e venitevi a divertire». L’invito è direttamente di Jovanotti, che ieri mattina, in una delle sue dirette social in cui aggiorna e commenta le date del suo Jova Beach Party, ha anche salutato il pubblico che sarà sulla spiaggia di Lido di Fermo il 5 e il 6 agosto.


L’appuntamento


Stessa spiaggia e stesso mare del 2019, stavolta con l’evento spalmato su due date, come si sapeva sin dal lancio del tour avvenuto lo scorso autunno. Fare il Jova Beach Party è un po’ impegnativo anche per lo stesso artista che ieri parlava piano ai suoi fan collegati. «Cerco di parlare piano – le sue parole – perché così recupero un po’ la voce in questi giorni di off». Non lo dice espressamente, «la doppia data è...» o «io esco dalla doppia data...», ma dopo un doppio appuntamento si dedica ad esercizi per recuperare e riposare la gola. «Siamo sul palco – ricorda – fino alle 11,30 o mezzanotte». Esercizi per rilassare la laringe, che lui sta già facendo, tranquillo, perché «ci sono martedì (ieri per chi legge), mercoledì e giovedì. Così è perfetto perché a Fermo siamo venerdì e sabato: riesco a recuperare bene. Stamattina mi sono allenato, riesco a sistemare la voce, e poi il boost lo avrò quando sarò a Fermo e vedrò… la festa perché il Jova Beach è una cosa veramente bella». Una grande festa, come del resto è sempre stato lo spirito di Jovanotti, che già nel 1994, con il brano “Una tribù che balla” cantava «È una tribù che balla e cerca una ragione, perché ci sia una terra e ci sia una nazione, formata dai ragazzi e dalla gente, di credo, di colore e di cultura differente, perché è l’unica strada ed è l’unica certezza, perché nei nostri cuori finisca l’amarezza».


La scaletta


Impossibile conoscere in anticipo la scaletta, quella si saprà solo nelle due serate dell’evento. Nell’ultima data, a Barletta, Jovanotti ha portato «ospiti pazzeschi. Venerdì e sabato a Fermo abbiamo due line up, due giornate mega. Venerdì c’è una sorpresa grandissima che non vi dico. Sarà venerdì sera nel mio set serale». Non si possono sapere i dettagli, ma il format, quello è sempre lo stesso. «La musica – spiega Jovanotti – inizia alle 14, alle 15 quella dal vivo, la musica non si ferma mai. Qualche volta eseguo qualche pezzo acustico, ma il mio set inizia intorno alle 8 di sera e va avanti fino a tardi». A Barletta ha avuto Biagio Antonacci, e tra gli altri, nelle varie location, si sono visti nomi come Checco Zalone, Fedez, Max Pezzali, Coma Cose, Raf, e Gianni Morandi che il rapper mattatore delle due serate di Lido definisce «una forza della natura, una bella persona da cui sto imparando molto». Non lascia trasparire nulla che possa indicare chi sarà il grande ospite. Nell’attesa Jovanotti dice ai fan che nelle sue giornate di riposo leggerà. «Nessun integratore – commenta – solo qualcosa per la voce, e poi ci prepariamo per andare a Fermo». Tutto live, in una delle stanze di casa sua, e durante la diretta una fan «ti aspettiamo a Fermo». «Anche io ti aspetto – la risposta dell’artista – buttatevi dentro e venitevi a divertire. La spiaggia è un luogo magico che condividiamo con il pianeta. Lì saremo tutti uguali, anche se diversi». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA