Addio a Joey Morgan, stella emergente di Hollywood: aveva 28 anni. Mistero sulle cause del decesso

Lutto sui social per la star di «Manuale scout per l'apocalisse zombie»

Lunedì 22 Novembre 2021
Joey Morgan

È morto Joey Morgan, attore statunitense conosciuto per i film «Manuale scout per l'apocalisse zombie», «Flower» e «Compadres». Il ragazzo aveva 28 anni e le cause del decesso non sono state rese note. Ad annunciare la notizia della scomparsa del brillante interprete di commedie è stato il suo agente, spiegando che è avvenuta nella mattina di domenica 21 novembre. 

 

LEGGI ANCHE:

Elisa Isoardi tra rabbia e speranza: «Sono in pausa forzata, vorrei tornare a lavorare»

 

Addio a Joey Morgan, le reazioni social

«È stato uno choc, ci mancherà molto - ha dichiarato l'agente alla rivista 'The Hollywood Reporter' - Speriamo che tutti possano comprendere il dolore dei suoi cari e possano rispettare la loro privacy». Il regista di Scouts Christopher Landon ha reso omaggio all'attore su Twitter: «Joey Morgan è entrato nella mia vita quasi 9 anni fa. Era tranquillo, divertente, intelligente e riflessivo. E quando le telecamere giravano era magnetico. La notizia della sua morte è straziante. Sono onorato di averlo conosciuto». Su Instagram la star di "Flower", Zoey Deutch, ha postato una foto di lei e Morgan con una didascalia che dice: «Riposa in pace Joey. Una persona profondamente gentile, talentuosa e speciale. Ti amiamo».

 

La carriera della giovane stella

Joey Morgan, nato a Chicago, ha debuttato come attore nell'action-comedy della Paramount «Manuale scout per l'apocalisse zombie» (2015), interpretando il ruolo di Augie Foster ed era uno dei tre protagonisti insieme a Tye Sheridan e Logan Miller. L'anno successivo è stato il co-protagonista della produzione messicano-statunitese «Compadres», una commedia in cui era un hacker adolescente in coppia con un ex poliziotto interpretato da Omar Chaparro. Nel 2017 Morgan ha interpretato l'adolescente problematico Luke Sherman nella commedia dark «Flower» di Max Winkler, presentata in anteprima al Tribeca Film Festival. Morgan è stato elogiato per la sua performance ed è stato selezionato da Indie Wire come uno dei talenti di rottura di Tribeca per quell'anno. Morgan ha poi goduto di un 2018 prolifico, recitando nelle commedie indie «Sierra Burgess è una sfigata» e «Camp Manna» e apparendo nella serie tv «Angie Tribeca». Il suo ultimo credito cinematografico è arrivato nel 2020 nella commedia fantascientifica «Max Reload and the Nether Blasters». In televisione Morgan ha recitato in un episodio di «Chicago Med» e ha avuto un ruolo ricorrente in «Critters: A New Binge».

© RIPRODUZIONE RISERVATA