Il teatro Pergolesi di Jesi cerca figuranti: servono 5 guardie per "Tosca", in scena dal 16 dicembre

Il teatro Pergolesi di Jesi cerca figuranti: servono 5 guardie per "Tosca", in scena dal 16 dicembre
Il teatro Pergolesi di Jesi cerca figuranti: servono 5 guardie per "Tosca", in scena dal 16 dicembre
2 Minuti di Lettura
Martedì 29 Novembre 2022, 18:16 - Ultimo aggiornamento: 18:17

JESI - Il teatro Pergolesi di Jesi cerca altri figuranti per “Tosca” di Giacomo Puccini: 5 uomini di corporatura robusta e alti almeno 1,80 per interpretare il ruolo delle guardie. La nuova produzione lirica chiuderà il cartellone della 55esima Stagione Lirica di Tradizione.

Il Pergolesi cerca figuranti per "Tosca"

La selezione si svolgerà al teatro Pergolesi di Jesi lunedì 5 dicembre alle ore 14 alla presenza del regista Paul-Émile Fourny e della costumista Giovanna Fiorentini. Si richiede massima disponibilità per tutto il periodo di produzione a Jesi (dal 5 al 18 dicembre). È prevista scrittura artistica remunerata.

“Tosca” è una delle opere liriche più celebri e amate che Giacomo Puccini compose musicando il drammatico romanzo di Victor Sardou sulla base del libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa. Al Teatro Pergolesi di Jesi andrà in scena venerdì 16 dicembre ore 20.30 e domenica 18 novembre ore 16 (anteprima giovani giovedì 15 dicembre ore 16).

Il soprano Francesca Tiburzi è Tosca, Raffaele Abete è Mario Cavaradossi

Amore, ricatti, odio e l’arroganza del potere, sono i temi portanti di questo melodramma in tre atti che rivive in una nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini, con allestimento dell’Opéra-Théâtre de Metz Metropole. Direttore è Nir Kabaretti, la regia di Paul Emile Fourny che ne firma anche le scene insieme a Patrik Méeus, costumi di Giovanna Fiorentini, luci Patrik Méeus. Suona la Form Orchestra Filarmonica Marchigiana, il Coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini” diretto da Riccardo Serenelli, cantano i Pueri cantores “D. Zamberletti” di Macerata diretti da Gian Luca Paolucci.

Protagonista nel ruolo titolo è il soprano Francesca Tiburzi, affiancata dal tenore Raffaele Abete (Mario Cavaradossi) e dal baritono Devid Cecconi (Scarpia); nel cast anche il basso Alessandro Della Morte (Cesare Angelotti/un carceriere), il basso Giacomo Medici (Sagrestano/Sciarrone/un gendarme), il tenore Orlando Polidoro (Spoletta); un pastore (voce bianca) è Petra Leonori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA