Il rapper Slim 400 muore in una sparatoria: poco prima aveva pubblicato la sua ultima canzone

Il rapper è stato trovato a terra in gravissime condizioni dalla polizia ed è deceduto poche ore dopo il ricovero in ospedale

Venerdì 10 Dicembre 2021
Il rapper Slim 400 muore in una sparatoria: poco prima aveva pubblicato la sua ultima canzone

Il rapper americano Slim 400 è stato ucciso in una sparatoria a Los Angeles. L'artista, il cui vero nome era Vincent Cohran, aveva 34 anni, era nato in Germania, ma cresciuto a Compton, area a sud di Los Angeles. Famoso per canzoni come "Goapele," e "Piru" era molto apprezzato nel suo paese.

 

 

Secondo quanto riporta il Los Angeles Times, la sparatoria è avvenuta nel Inglewood. Sul luogo sono arrivati i poliziotti che hanno trovato a terra il rapper in gravissime condizioni. Immediato è stato l'intervento dei soccorsi ma poco dopo il ricovero in ospedale è stato dichiarato il decesso. Proprio poche ore prima della sua morte aveva pubblicato un video della sua ultima canzone, Caviar Gold", considerato una sorta di lettera d'amore alla cannabis.

 

Il rapper già nel 2019 era rimasto ferito in un'altra sparatoria a Compton. Ora si indaga sul delitto per capire come si siano svolti i fatti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA