Il Collegio 4, anticipazioni quinta puntata: lite furiosa tra due collegiali e una gita alla riscoperta della felicità

Lunedì 18 Novembre 2019 di Ida Di Grazia
Il Collegio 4, anticipazioni quinta puntata: lezioni separate per i collegiali e una gita alla riscoperta della felicità

Il Collegio 4, anticipazioni quinta puntata: lite furiosa tra due collegiali e una gita alla riscoperta della felicità. Nella quinta puntata de “Il Collegio”, in onda martedì 19 novembre alle 21.20 su Rai2, il Preside, i docenti e i collegiali ascolteranno il rapporto redatto dall’ispettore scolastico che avrà conseguenze drastiche. Non solo punizioni però, perchè Il Collegio è anche crescita e scoperta e la gita con il Pofessor Maggi sarà un'occasione unica di confronto per i ragazzi.

LEGGI ANCHE:
Ariana Grande sta male: «Fatico a respirare». Concerto cancellato, a rischio le prossime date

Il rapporto redatto dall’ispettore scolastico porterà il Preside de Il Collegio 4 a prendere una dicisione drastica: l’educazione separata. Da un lato i ragazzi che durante la lezione di canto si cimenteranno con un grande successo di Lucio Dalla, dall'altra le ragazze, durante la lezione d'arte, dovranno imparare ad utilizzare il walkman, oggetto di culto per tutti i ragazzi degli eighties e scopriranno la pittura automatica, un tipo di espressione artistica molto particolare.


Nonostante tutto, il Preside si troverà a dover dirimere una delle liti più feroci mai avvenute all’interno del Collegio tra due studenti. 
La gita con pernottamento offrirà finalmente l’occasione per cambiare aria e per stabilire un contatto molto diretto con la natura. La sera, infatti, intorno al fuoco, i collegiali si lasceranno andare alle emozioni parlando di felicità.
Ma come abbiamo ormai imparato nel corse di queste edizioni, le nubi sul Collegio sono sempre pronte a scatenarsi in un temporale senza precendenti e anche questa volta i ragazzi si troveranno di nuovo a dover affrontare una scelta difficile che rischierà di dividere la classe.

Ultimo aggiornamento: 13:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA