GFVip, Barù contro Alfonso Signorini: «Ha giustificato Katia Riccarelli. Aveva detto cose impensabili»

Domenica 9 Gennaio 2022
Barù Gaetani e Manila Nazzaro al GFVip (Foto per gentile concessione dell ufficio stampa Endemol Shine Italy)

GFVip, Barù e le critiche ad Alfonso Signorini. Dopo la puntata serale al Grande Fratello Vip si continua a parlare di Katia Ricciarelli. Il tenore è immune ma il suo comportamento delle passate settimane continua a far discutere i coinquilini, fra cui Barù Gaetani che ha avuto parole di “rimprovero” tanto per la coinquilina tanto per il conduttore Alfonso Signorini, entrato in casa per un faccia a faccia con i concorrenti.

 

 

 

 

Barù Gaetani e Manila Nazzaro al GFVip (Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy)

 

 

GFVip, Barù e le critiche ad Alfonso Signorini

 

 

La “ramanzina” del conduttore ha coinvolto tanto Lulù Selassiè quanto la Ricciarelli, giustificata però da Signorini in quanto appartenente a una generazione passata, che usava utilizzare quarto tipo di linguaggio oggi ritenuto inaccettabile.

 

 

Barù Gaetani  (Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy)

 

 

Barù non è però sembrato affatto convinto delle argomentazioni utilizzate dal deus ex machina della trasmissione e l’ha confidato senza timori ai suo coinquilini: «La cosa detta da Katia era brutta - ha spiegato -  molto forte. Al giorno d’oggi non lo puoi proprio dire. Io non lo direi mai, sono sempre super attento». Nella sua famiglia anche le persone avanti con gli anni non usano certi termini e non è quindi un fenomeno legato all’età e la generazione di appartenenza: «Mio nonno non ha mai detto una cosa del genere. Non è questione di generazione. Non capisco il motivo per cui in Italia si facciano passare queste cose, negli Usa saresti fucke*… Cose brutte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA