Cinema, morto a 72 anni Geno Silva: in “Scarface” fu il sicario di Tony Montana

Lunedì 18 Maggio 2020
Cinema, morto Geno Silva: in Scarface fu “The Skull

Lutto nel mondo del cinema: è morto a Geno Silva, noto per aver interpretato The Skull, il silente killer di Sosa in Bolivia (nella scena in cui impicca l'informatore Omar dall'elicottero in volo) e l'assassino del gangster del narcotraffico Tony Montana, interpretato da Al Pacino, nella sua villa a Miami, nel film Scarface (1983), diretto da Brian De Palma e scritto da Oliver Stone. L'attore statunitense aveva 72 anni ed è morto nella sua casa di Los Angeles per complicazioni dovute a una degenerazione frontotemporale, una forma di demenza senile. La scomparsa è avvenuta lo scorso 9 maggio ma la famiglia ne ha dato notizia solo oggi all'edizione online di «The Hollywood Reporter».

Oltre a essere ricordato per le scene cult di «Scarface», eletto da un sondaggio come uno dei migliori sicari della storia del cinema, Geno Silva nel corso di una carriera durata quattro decenni è apparso in una trentina di film e in altrettanti telefilm. Sul grande schermo ha recitato in pellicole come «1941 - Allarme a Hollywood», «Il mondo perduto - Jurassic Park», «Amistad», «Mulholland Drive», «Il risolutore» e «Arizona campo 4». Silva è stato inoltre uno dei protagonisti della serie televisiva «Key West», andata in onda nel 1993 su Fox, in cui è apparso in tutti e 13 gli episodi. È apparso in episodi di numerose serie tv come «Walker Texas Ranger», «Miami Vice», «La signora in giallo» e «Hunter». Ha recitato come attore drammatico in teatro per oltre vent'anni. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 12:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA